Latest Headlines
0

11ª giornata – Borgomalva non dà scampo a Los Santos

Era “la” partita. Dal match di andata, perso dolorosamente e immeritatamente 4-1, i ragazzi di Lewis Grantham aspettavano la rivincita di oggi. E non si sono fatti sfuggire l’occasione.
Il Borgomalva F.C. si è imposto 6-2 sui valenti veneziani, esercitando un dominio netto a centrocampo, indispensabile per tenere a bada il magnifico attacco centrale degli ospiti. Per riuscirci, Grantham ha arretrato Del Nero in mediana, insieme a Ilic e Pologea, con Stefanelli nell’inedita posizione di trequartista dietro Leonettin e Grantham. Bonetti e Levorato sulle ali e Gabellone e Natov davanti a Morales hanno completato un undici inedito ed efficace. Il 4-3-3 di Los Santos ha puntato tutto sullo sfondamento centrale: poteva essere una buona strategia, ma si è rivelata non sufficiente.
La partita è stata incanalata sui giusti binari sin dal primo tempo, quando Bonetti (due volte su rigore) e Gottarelli hanno scavato il primo solco (3-1, rete ospite di Herchen). Il punteggio è “raddoppiato” nella ripresa: il 3-2 di Manfredini non ha spaventato Natov e compagni, che hanno dilagato con Gottarelli e Leonetti (doppietta).

Classifica: 1º Vickymonza 31 punti; 2º Borgomalva 21; 3º Ciapafusal 18; 4º Los Santos 17; 5º Real Caturano 15; 6º I famosi pazzi, Baby Team 13; 8º Castelvetro 0.

0

Di Muzio, dubbi e speranze

«Non so se abbiamo fatto bene a dare una chance ad Alan Di Muzio. Però Benedetto Tardini ha fatto di tutto per ottenere quest’opportunità». Antonio Stimoli non nasconde dubbi e perplessità sul nuovo innesto nel Borgomalva Junior: un ragazzo ligure di 15 anni e 105 giorni, velocissimo ma apparentemente non molto dotato. Debole in regia, potenzialmente debole in passaggi.
«Sono sicuro che ha delle qualità importanti da scoprire», afferma lo scout che l’ha proposto.

0

Retroguardia concentrata? Si può anche dilagare

Con Cuni in porta e una difesa a cinque molto solida, ben protetta da un centrocampo votato all’interdizione, il Borgomalva Junior ha disputato una partita accortissima, riuscendo a colpire il Wallace Clan (Belgio) ben quattro volte. Le reti, in questo match di torneo, sono state firmate da Barlocco, Ferri, Li Causi e Lantieri.

0

SI allena regia e si vince 3-0

Lewis Grantham è tornato a chiedere ai suoi particolare attenzione sulla fase di creazione e di interdizione: in una parola, la regia. I biancomalva hanno risposto in modo positivo, mettendo in condizione i gioielli Pasinato, De Martini e Bragone, oltre a Boccalatte e Buggea in misura minore, di allenarsi in questo fondamentale.
Bene anche l’aspetto agonistico: il Borgomalva ha battuto con un secco 3-0 Los Brujos del Cuero (Colombia) con reti di Buggea, Del Nero e Stefanelli.

0

10ª giornata – Partita stregata, il Ciapafusal vince 5-0

Nessuno fa drammi, in casa biancomalva: il secondo posto in solitaria è preservato e poi nessuno fa mistero, al Borgo, che la promozione non è (ancora) nei piani del club. Perdere 5-0 sul campo del Ciapafusal, però, fa male: non foss’altro perché il risultato, in queste proporzioni, è del tutto bugiardo.
«Sono quelle partite in cui c’è poco da fare. Ogni occasione per gli avversari è un gol mentre tu, nonostante il gioco espresso, non riesci a costruire nulla di pericoloso», è il riassunto di Lewis Grantham. Non è la prima volta, però, che i “muli” incappano in giornate simili. «La sconfitta ci sta, giocavamo a casa loro in uno stadio gremito. Tuttavia sarebbe stato più equo un 3-2. Altro che 5-0!», afferma, scornato, Salvatore Leonetti, che nel finale ha rimediato un giallo.
E dire che il Borgomalva aveva preparato bene la partita, proponendo un 3-5-2 coperto proprio per non prendere “imbarcate”. Ora ci sono sette giorni per pianificare il prossimo match casalingo, con Los Santos: c’è da vendicare una sconfitta – quella sì – davvero immeritata, all’andata.

0

Un altro difensore da crescere: Ceretta

Valerio Ceretta parte con una grande dote e un difetto: la dote è la sua formazione già avanzata in difesa, accettabile, cui va sommata un’identica prospettiva in regia; il difetto è l’età, 16 anni e 10 giorni (e quei 10 giorni possono fare la differenza sul piano economico, in vista della vendita).
Si tratta comunque di un validissimo prospetto su cui lavorare, insieme ad altri compagni del vivaio che necessitano di allenamenti in difesa. Ceretta è stato selezionato da Fabio Trequattrini in Valle d’Aosta.

0

Cavressi, record negativo: nessuna partita ufficiale

Mattia Cavressi stabilisce un piccolo record negativo diventando il primo atleta del vivaio biancomalva a non aver giocato mai neppure una partita ufficiale, ma solo un’amichevole. «È un bravo ragazzo, ma il calcio non fa per lui», è il laconico commento del mister Antonio Stimoli.

0

Dura sconfitta, problema per Li Causi

Meno male che era un’amichevole. Il Borgomalva Junior è uscito con le ossa rotte dal match odierno con gli argentini del Bull Spread FC Jr: sconfitti 0-4, ben al di là dei propri demeriti, e con Li Causi uscito per un problema fisico.

0

Guzzi in Catalogna con Los Nuevos 1008

C’è stata anche una piccola asta iberica (tra una squadra catalana e una portoghese) per Piersandro Guzzi, il centrocampista imprevedibile del Borgomalva che ha dunque firmato il suo primo contratto da “pro”. Giocherà con Los Nuevos 1008, formazione che milita nella VI Serie di Spagna.
Si tratta verosimilmente di un team in fase di rifondazione, che intende farlo crescere in regia. Investiti 11.000 euro.

0

Bridelli è veloce ma non è una star

Occhi puntati su Sergio Bridelli, nel secondo match del torneo Cup disputato dal Borgomalva Junior e perduto 1-0 in Iran, contro 16paly.
Il giovanissimo innesto è stato schierato in regia (5,5) e si è dimostrato molto veloce, ma non ha particolari margini di crescita in Cross (potrà diventare solo scarso).