Archive for June, 2016

2

Delusione in Coppa: si sbatte contro un muro

«Avremmo meritato di vincere, ma questo non ci consola. Siamo fuori dalla Coppa principale ed è quello che conta». È affidato al capitano Lewis Grantham il commento sull’eliminazione del Borgomalva F.C. da parte de Gli Arrocchettati, formazione toscana in grado di imporsi 0-2 allo Stadio del Borgo.
«È stata una partita strana, bloccata. Noi abbiamo dominato a centrocampo ma siamo andati a sbattere contro il loro muro difensivo, davvero munito. Due disattenzioni difensive hanno spianato la strada al loro successo, anche se gli analisti non davano più del 15 per cento di possibilità di vittoria alla squadra avversaria».
Tardini aveva schierato tutti i titolari, assegnando alle ali compiti offensivi: l’infortunio di Monda, per un intervento censurabile di Andrea Rossi, ha tolto ulteriore smalto in zona gol nell’ultimo quarto d’ora, ma probabilmente non sarebbe cambiato nulla egualmente.
«La verità è che il nostro reparto offensivo andrebbe potenziato. Non abbiamo un vero centravanti in grado di fare breccia in difese così attrezzate», ammette il presidente Giorgio Mulora.
Il Borgomalva disputerà dalla prossima settimana la Coppa Mediterraneo VIII Serie: primo avversario, in trasferta, i campani del F.C. Pianurese.

0

“Muletti” inarrestabili: tris di De Martini

«Siamo scesi in campo senza velleità di risultato. Volevamo allenare difesa e attacco, qualcosa di incompatibile con la ricerca della vittoria. E invece, ancora una volta, siamo riusciti a esprimere un gioco di buon livello. Sono orgoglioso di questi ragazzi. Cercheremo di farne arrivare il più possibile alla prima squadra».
Simone Bellavia si coccola i suoi pupilli, reduci dall’esordio nel campionato BumBumBumBum: un 5-3 sorprendente, contro gli organizzatori lituani del Kiemo berniukai.
Mattatore di giornata Vincenzo De Martini, autore di una tripletta: «Potrà crescere fino ad accettabile in attacco. Questo lo ha spinto a dare il massimo», evidenzia Bellavia.
In rete anche D’Occhio e Muzaka.

0

Per le giovanili, avversari sempre più forti

Il rapidissimo avvicendarsi dei tornei quadrangolari internazionali è un merito della dirigenza, molto attenta a evitare sprechi nella crescita dei “muletti”. Ventiquattr’ore dopo la conclusione del campionato _A_League, via al BumBumBumBum, alla prima edizione. L’organizzazione è lituana.
Le avversarie che attendono i ragazzi di Simone Bellavia sono espressione di club importanti. Il Borgomalva Junior affronterà, nell’ordine: gli organizzatori del Kiemo berniukai (Lituania, Vilnius, squadra giovanile del Lūšys, III Serie); Schibützus (Svizzera, Berna, Totemügerlis, III); BotevPD1912 (Germania, Baden-Württemberg, BotevPlovdiv 1912, IV).

0

I muletti hanno dominato l’_A_League

Le vittorie, a livello giovanile, sono platoniche. Non si può vincere, tuttavia, se non si ha qualche talento. E così, il netto successo del Borgomalva Junior nel campionato _A_League va salutato con soddisfazione.
Nell’ultima partita i ragazzi di capitan Pasinato hanno liquidato i bosniaci Nowhere Boys 5-0, andando in gol con Tallarida, De Martini, Muzaka (2) e Buggea.
Nel 2-5-3, non eccelsa la prestazione di Luce come regista (5). Bene il tridente d’attacco, che si è allenato (Tallarida 8, Muzaka 7,5, De Martini 7, Boccalatte 6). Dopo tanto tempo si è ripassata la lezione sui passaggi.
In classifica: Borgomalva Junior 15, Nowhere Boys (Bosnia) 9, Bratsk Icicles (Russia) 6, Hinne Pampers (Germania) 6.

1

Doppietta di Stefanelli, archiviato un buon 4-1

La doppietta di Patrizio Stefanelli ha impreziosito la vittoria, netta e meritata, contro il Painting. Il Borgomalva F.C., pur in formazione rimaneggiata in vista della Coppa e con l’acerbo e debuttante Vivian all’ala, si è imposto a centrocampo contro il fantasioso 4-3-3 degli avversari e ha messo le mani sulla partita sin dal primo tempo (3-0, le prime due reti sono state firmate da Amorese, in grande spolvero, e dal solito Grantham).
Ripresa più accademica, con gol della bandiera di Campesi e ultimo sigillo del già citato Stefanelli.
«La miglior preparazione possibile in vista della Coppa», è lo scarno commento di Benedetto Tardini. Peccato per il giallo a Lombisani, il secondo stagionale: il giovane centrocampista è a un passo dalla squalifica.

0

Luce dalla Vallée: primo giovane ok

Il progetto Vallée per le giovanili offre subito un discreto risultato: Luigi Luce ha 15 anni e 62 giorni e – per lo scout Fabio Trequattrini – è «un giocatore di livello insufficiente. In prospettiva può diventare accettabile in difesa ed è attualmente debole in passaggi».
Chissà se il ragazzo riuscirà a meritare, tra una stagione e mezza, la promozione in prima squadra?

1

Al-Maawaly scomparso, Infulati non gioca

È scomparso Yahya Hafeeth Al-Maawaly, il giovane arabo che aveva trascorso la scorsa stagione a Borgomalva. Approdato in Finlandia, dopo aver disputato una sola gara di campionato, è letteralmente scomparso. Potrebbe essere rientrato in Patria. In ogni caso, non lo vedremo più su un campo di calcio. Davvero un oggetto misterioso.
Anche l’altro ex biancomalva, Nicola Infulati, non sta vivendo una bella esperienza in Spagna, con il Poblense23: esclusa un’amichevole, ormai 22 giorni fa, non è mai stato schierato, neppure come panchinaro.

0

Vivian, velocità e gol dalla cantera

È il secondo prodotto della cantera biancomalva. Settimio Vivian è veloce, ha 17 anni abbondanti e poche skill interessanti: ma la politica del sodalizio è quella di valorizzare i ragazzi cresciuti in casa, soprattutto con le specialità giuste. E quindi sarà inserito in prima squadra e nel giro allenamenti.
Torinese, scoperto da Alessandro Ruzzi, Vivian era una stellina del Borgomalva Junior. Nel vivaio ha disputato 19 partite ufficiali realizzando 10 reti (tra cui quattro rigori, tutti nella stessa partita!).
Indosserà il numero 24 e potrebbe diventare un trequartista veloce.

1

Fabio Trequattrini farà lo scout in Valle d’Aosta

Fabio Trequattrini, uno degli scout di punta del Borgomalva F.C., ha fatto armi e bagagli e ha lasciato il Piemonte per la Valle d’Aosta. «Nella Vallée è stato avviato un progetto interessante di valorizzazione dei giovani calciatori, che dovrebbe alzare la media qualitativa dei prospetti. Ritengo sia giusto contribuire e, magari, goderne i benefici», ha dichiarato il presidente Giorgio Mulora, ringraziando il collega Giupino dell’Emiliana C.B. per il coinvolgimento.
Vedremo se Trequattrini – colui che ha scoperto i vari De Martini, Caserio e Tallarida – riuscirà a scovare talenti di livello ancora superiore.

1

Utile amichevole, soprattutto per Boccalatte

Non è di sicuro un campione, ma almeno è alto e in attacco non è terribile come in difesa. Forse Alfredo Boccalatte avrà un futuro in biancomalva: nel caso, dovrà ringraziare l’amichevole organizzata oggi, al Campo Muletti, contro i sudafricani del R.C.V. Bad Luck Birds.
La partita, conclusa sul 4-1, ha visto il ragazzo subentrare come unica punta a De Martini: il voto, un 6 stiracchiato, insieme all’abilità aerea, gli dà qualche speranza di non essere subito cancellato dall’elenco.
La gara è stata vinta grazie alle reti di De Martini, Terranova, Buggea e D’Occhio. L’allenatore Bellavia ha concentrato gli sforzi nei fondamentali difensivi e nel cross.