Una nuova stella dall’Argentina: Molodezky

È l’acquisto più oneroso della storia del Borgomalva F.C. È l’uomo di fascia che manca da sempre ai “muli”. È la saetta che può far grande la squadra.
Héctor Sebastián Molodezky, 20 anni e 66 giorni, ha firmato oggi: lascia Los Pinos Atletico, la squadra argentina del Rio Negro in cui è nato sportivamente e cresciuto. «Ho sempre giocato nell’Hattrick International League, in VI Serie. Due stagioni piene di soddisfazioni. Ma non vedevo l’ora di sperimentarmi lontano da casa, oltre Oceano. E il progetto del Borgomalva mi ha sedotto», ha affermato il giovane argentino.
Con Los Pinos Atletico ha collezionato 12 presenze e 2 reti nella stagione di esordio (64), più 1 e – nelle Coppe, esplodendo con 11 e 12, più 2 e 2, in quella appena conclusa (65).
Nel Rio Negro Héctor era uno degli idoli dei tifosi. Leggendaria la sua partita del 14 aprile 2017 contro i catalani del Bregan D’aerthe F.C.: Molodezky ha segnato su punizione indiretta al 5′, poi ha effettuato un assist favoloso sfruttando la sua velocità, ha trovato la seconda rete personale con uno dei suoi scatti brucianti al 56′; infine, essendosi infortunato il portiere, dal 71′ ha giocato tra i pali senza subire reti. «I difensori mi protessero alla grande. Fu diverntente», racconta il popolare Héctor.
L’altro match indimenticabile risale al 28 luglio 2017, quando, contro il MAS Batna (Algeria), ha realizzato sei reti e un assist nell’11-0 finale.
I tifosi biancomalva sognano, ma l’allenatore Lewis Grantham invita alla prudenza: «Molodezky deve entrare nei nostri schemi e soprattutto deve ancora crescere molto. Ha grandi caratteristiche da crossatore, ma noi vogliamo che migliori come attaccante e regista». Esordirà sicuramente in amichevole martedì (pare che l’intenzione sia proprio quella di concentrarsi sulla fase offensiva) e sarà a disposizione per il match di spareggio di sabato prossimo.

About mulora