Leonetti, triste saluto ai compagni di una vita

Ha voluto assistere alla (bellissima) amichevole di stasera, contro gli sloveni del Note to Self (III Serie), per gustare per l’ultima volta la sensazione di essere un giocatore biancomalva. Lewis Grantham – che da “gemello” d’attacco è diventato il suo (tecnicamente parlando) nemico – non gli ha concesso neppure un minuto in campo: ormai “Leo” aveva cambiato squadra, ingaggiato dai cileni del Real Fumetas. Però l’allenatore non gli ha negato il giro di campo alla fine del match, desolatamente in borghese, ma con l’abbraccio dei suoi compagni e del suo pubblico di tante battaglie.
Salvatore Leonetti – l’ultimo dei “sempre presenti” nel Borgomalva F.C. – lascia il club, il Borgo, l’Italia, l’Europa. La sua carriera proseguirà oltre oceano, in un team che sembra serio e che forse continuerà ad allenarlo. Il Real Fumetas ha in panca Tranquillo Eichholzer, svizzero di buone ed equilibrate attitudini. Formazione di vertice della Serie VI.145, è reduce da due secondi e da un primo posto. «Giocherò in una regione centrale, il Biobío: non sapevo neppure della sua esistenza – ammette candidamente l’ormai ex numero 11 biancomalva -. Sarà davvero dura cambiare ogni abitudine, per me che sono nato e cresciuto qui al Borgo. Ma la società ha deciso di mettermi sul mercato e il Real mi ha voluto fortemente. Appena sarò sull’aereo, sono certo, mi verranno nuovi stimoli, tutti quelli che ho perso nelle ultime due stagioni qui. Ma stasera permettetemi un po’ di tristezza e malinconia».
Salvatore Leonetti ha totalizzato 80 presenze e 44 reti in maglia biancomalva ed è stato – sin qui – l’uomo-immagine. La mancanza di una specialità e gli atteggiamenti troppo remissivi gli hanno fatto perdere – si dice – la fiducia del mister, che certo lo conosce bene. Il presidente Giorgio Mulora si è schierato, com’è normale, con il tecnico. E ha messo in vendita l’attaccante con rassegnazione.
Per fortuna per le classe del club si è scatenata un’asta che ha visto il successo del Real Fumetas con un’offerta di 885.000 euro.
Per la cronaca, il Borgomalva F.C. ha battuto il Note to Self per 4-3. Ha esordito in difesa Bruchner, autore anche della seconda rete. Gli altri gol sono stati di Stefanelli, Bragone e ancora Stefanelli al 77′.
Ora gli atleti-fondatori del Borgomalva F.C. ancora presenti sono proprio Patrizio Stefanelli, Luigi Amorese e Umberto Curinga.

About mulora