Coppa del Mulo Archive

2

L’A.C. Milan United solleva la prima Coppa del Mulo

Un nome di prestigio inaugura l’Albo d’Oro della Coppa del Mulo: l’A.C. Milan United, squadra di III Serie delle Isole Faroe, ma a gestione italiana.
I rossoneri hanno rispettato i pronostici della vigilia, battendo in finale il Fùtbol Club de PUR (Dinamo Tovan) per 6-1. Mattatore l’ala rumena Timo Hummrich, autore di un hattrick, ma ancor più pesante, perché giunta all’inizio, la doppietta del centrocampista tedesco Kazimierz Ignatowicz. Completa il tabellino, dal dischetto, l’argentino Andrés Mariano Tiscornia, mentre per il Fùtbol Club de PUR è andato in rete il giovanissimo attaccante Simone Troiani.
Il presidente del Borgomalva F.C. ha ringraziato tutti i partecipanti e si è congratulato con i vincitori: «Speriamo che gli ospiti si siano divertiti come il pubblico dello Stadio del Borgo. L’impegno è quello di organizzare a fine stagione la seconda edizione del trofeo, per farlo diventare un appuntamento tradizionale».
Premiati come top scorer del torneo i già citati Ignatowicz e Hummrich (tre reti a testa).

1

Fuori dal trofeo: «Sconfitta che fa riflettere»

«Nessuno potrà accusarci di avere invitato squadre materasso per poter vincere il trofeo». Usa l’ironia, il presidente Giorgio Mulora, per commentare la sconfitta nella semifinale della Coppa del Mulo. Troppo, il divario tra il Borgomalva F.C. e il Fùtbol Club de Pur: «I ragazzi si sono ben comportati, contenendo la sconfitta entro termini onorevoli. Ma è chiaro che siamo molto lontano dal livello di certe pari categoria abili sul mercato».
I lombardi hanno vinto 2-4 nonostante un orgoglioso Borgomalva sia riuscito addirittura a portarsi in vantaggio per 2-1, con reti di Pangallo e Curinga. «Abbiamo segnato nel loro momento migliore – commenta il coach Tardini -. Poi loro sono un po’ calati, come tutte le squadre con una media d’età elevata, ma noi non siamo più riusciti a impensierirli».
«Dobbiamo riflettere – ha concluso il presidente Mulora -. Robbiati, l’esordiente, si è mosso bene, ma ci serve un altro tipo di giocatori per fare il salto di qualità».
Nell’altra semifinale della Coppa del Mulo, successo atteso per 1-3 dell’A.C. Milan United sui Shaddini.

0

Attesa per le semifinali della Coppa del Mulo

Inizia tra meno di un’ora la prima edizione della Coppa del Mulo, trofeo messo in palio dal Borgomalva F.C.. Si tratta di un quadrangolare a eliminazione diretta.
I ragazzi di Benedetto Tardini affronteranno alle 18,35 la Dinamo Tovan, formazione lombarda di VIII Serie che ha appena cambiato nome in Fùtbol Club de Pur.
Quella del presidente Lee Tovan è una formazione attivissima, sia nei tornei sia nelle scalate (nonché sul mercato). Il suo assetto tattico preferito sembra essere il 3-4-3, ma non sono escluse sorprese. Diversi i giocatori di buon livello: molta curiosità nel borgo per vedere all’opera il centrocampista slovacco Hubert Stražovan, uno degli ultimi arrivati.
Bendetto Tardini cercherà di disporre al meglio i suoi ragazzi: tutti a disposizione al di fuori di Guido Del Nero, infortunato.
Nell’altra semifinale del torneo, sfida interessante tra Shaddini (VIII Serie italiana) e la favorita A.C Milan United, formazione neo-promossa nella III Serie delle Isole Faroe.

0

“Coppa del Mulo”: un benvenuto ai partecipanti

Il Borgomalva F.C. ha istituito un trofeo che intendere mettere in palio ogni anno, alla fine della stagione. Si chiama “Coppa del Mulo”, ovviamente dedicata alla mascotte della squadra biancomalva.
Hanno accettato l’invito a partecipare – e per questo meritano il plauso e la riconoscenza del club – Dinamo Tovan (Lombardia, VIII Serie); Shaddini (Lombardia, VIII Serie); A.C. Milan United (isole Far Oer, IV Serie). I nordici, sulla carta, sono nettamente i favoriti per il successo finale, essendo una vera “multinazionale” di Hattrick.
Il torneo inizierà lunedì 30 maggio con due semifinali a eliminazione diretta: Borgomalva F.C.-Dinamo Tovan; Shaddini-A.C. Milan United.