PIgnoletto 3 – 3 Emiliana

Incredibile al Pignoletto Fc Arena dove, una Emiliana C.B. ridisegnata completamente da Mister Arias, impatta per 3 a 3.
La partita è stata costantemente nelle mani della squadra di casa ma incredibilmente ogni azione creata dall’Emiliana è andata a segno: 4 azioni 3 gol segnati rispettivamente da Torroni e Lomuscio per il doppio vantaggio poi ribaltato dai padroni di casi e infine il gol del pareggio all’89° di Bickel.

Il Mister in conferenza stampa prova a spiegarci il motivo della rivoluzione in campo:
“Daccordo con il Presidente e con alcuni scout inviatici dalla Nazionale maggiore Italiana abbiamo deciso di far allenare ulteriormente le skill da regista di Zanoli, che come sapete è da tempo nel giro Nazionale. E’ da tante stagioni che il ragazzo, e la società intera, stà inseguendo il sogno NT dopo aver giocato per la U20.
La mia stessa presenza qui come allenatore è dovuta a questo stesso motivo e ora è tempo di seguire con ancora più convinzione la cosa. Ci è stato chiesto di allenare in regia e Cross Davide e noi ci mettiamo a disposizione.”

Mister in questo modo però si rischia di perdere quanto di buono fatto in campionato…
“Purtroppo è vero. Stavamo facendo una stagione importante ma, come detto, siamo tutti daccordo.
Prepareremo comunque sempre al meglio tutte le partite provando a vincerle: i nostri avversari non abbassino la guardia [sorride ndr.]”

Ringraziamo il mister e vi lasciamo alla cronaca della partita.

Le previsioni danno cielo nuvoloso, ma niente pioggia qui al PIgnoletto Fc Arena. Noi invece vi diciamo il numero degli spettatori: sono per l'esattezza 34218. Michael Nir è l'arbitro designato con Léon Ledent e Mirko Pirkel come assistenti. Udiamo in questo momento lo speaker pronunciare la formazione: Bernardo - Galber, Garzone, Spanu - Taddia, Vesci, Sikoutris, Benetti, Foppiani - Trench, Mucciarelli.

La formazione che sta in questo momento disponendosi sul terreno verde è la seguente: Giacobazzi - Torroni, Fossier - Bickel, Jamison, Şerban, Zanoli, Lomuscio - Schoutetens, Prandini, Verhaeren.

PIgnoletto Fc scende in campo secondo il modulo 3-5-2. Gli ospiti, Emiliana C. B., scelgono di iniziare con il 2-5-3. PIgnoletto privilegia a livello utopico l'attacco per vie centrali a discapito di quello sulle fasce. Siamo al 15° minuto quando Bruno Torroni si fa largo tra i difensori e da posizione centrale lascia partire un micidiale rasoterra, è il gol del vantaggio per Emiliana: 0 a 1. Dopo 27 minuti Manuel Lomuscio, appostato nel cuore dell'area di rigore, si ritrova sui piedi il pallone giusto da girare verso la porta, portando così Emiliana sul 0 - 2. Ma che avrà sempre da protestare Guido Vesci? Non se ne può veramente più! Speriamo che il cartellino giallo che si è trovato sotto il naso al 28° minuto lo abbia calmato un po'. Questo sì che è un gol, signori, e questa sì che è un'ala! Al 29° minuto Carlo Maurizio Foppiani è partito largo sulla fascia all'altezza della linea mediana: prima ha dialogato con un compagno, poi ha saltato due avversari arrivando fino alla linea di fondo. Passaggio arretrato perfetto per Cristiano Mucciarelli che all'altezza del rigore ha avuto tutto il tempo di prendere la mira e battere il portiere avversario: 1 a 2. PIgnoletto sfiora il pareggio con Cristiano Spanu che, sfruttando una buona triangolazione sulla fascia sinistra, va a concludere con un bel diagonale sul secondo palo. Luca Giacobazzi è reattivo e blocca a terra con sicurezza. È il 33° minuto quando, con una iniziativa personale, Elia Taddia apre un varco all'altezza della mediana avversaria e lascia partire un bel destro in corsa. La palla schizza verso lo specchio della porta avversaria, ma il portiere si fa trovare pronto e, per non rischiare la presa, devia in angolo respingendo coi pugni ben serrati. Parziale di 1 a 2 al duplice fischio arbitrale. Abbiamo notato come PIgnoletto abbia controllato il pallone più a lungo degli avversari, 56% secondo le statistiche.

PIgnoletto è determinata ad attaccare al centro, anche le sue azioni sulle fasce vengono deviate centralmente. PIgnoletto avrebbe meritato il pareggio dopo una stupenda serie di scambi tra le punte; Cristiano Mucciarelli, in posizione centrale, spreca tutto con un tiro da dimenticare. Ger Verhaeren tenta di negare di aver trattenuto l'avversario, peccato che il brandello di maglietta che spunta dalla sua mano renda quanto meno ridicola la sua pantomima. Un cartellino giallo sicuramente meritato. I giocatori di PIgnoletto si sono ricordati le indicazioni del loro allenatore e hanno smesso di attaccare sulle fasce puntando invece verso il centro. Pareggio! Arriva il pareggio quando il cronometro segna 76 minuti di gioco. Cristiano Spanu ha ricevuto palla al limite dell'area, centralmente. Ottimo l'aggancio e perfetto il destro a giro sul secondo palo. PIgnoletto che riporta quindi il punteggio in equilibrio: 2 a 2. Le intenzioni erano certamente buone, ma il calcio di punizione indiretto di PIgnoletto dopo 83 minuti è stato facilmente anticipato dai difensori. Un esempio da manuale del calcio di come difendere su un calcio di punizione: gli attaccanti si sono ritrovati senza opzioni praticabili. Al 86° i padroni di casa si portano sul 3 a 2 grazie allo spunto vincente di Paschalis Sikoutris, che gira a rete una palla proveniente dalla fascia destra. Fallo tattico a metà campo di Piersandro Benetti quando siamo al 88°. Da regolamento il direttore di gara estrae per lui il cartellino giallo. Il pareggio era nell'aria... A concretizzarlo è stato Michael Bickel che dalla sinistra è riuscito, in scivolata, a correggere in rete il tiraccio di un compagno 3 - 3. PIgnoletto deve per forza effettuare un cambio, quando il cronometro segna 89 minuti dall'inizio del match. È Paschalis Sikoutris, che lascia il campo dopo un violento scontro di gioco. Al suo posto entra Mauro Mione. Gli attacchi centrali sono chiaramente il tema di questa gara per PIgnoletto, dato che anche le palle che arrivano dalle fasce stanno convergendo in quella zona. Carlo Maurizio Foppiani di PIgnoletto cerca di sfondare per vie centrali in cerca del vantaggio, ma la difesa ospite si dimostra sempre attenta. I giocatori sono abbastanza stanchi, ma quando l'arbitro comunica un recupero di 1 minuto, tenteranno ancora di sfruttare questo tempo per cambiare le sorti dell'incontro. La partita è terminata 3 - 3. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. Entrambe le tifoserie applaudono la sportività dimostrata. Ecco i dati relativi al possesso palla: PIgnoletto avanti con un 56%.

E non abbiamo dubbi a eleggere il migliore in campo fra i giocatori di PIgnoletto: splendida partita per Cristiano Mucciarelli. Gian Maria Bernardo avrà gli incubi stanotte. Ha giocato un calcio davvero opaco. Uomo partita fra le fila di Emiliana è sicuramente Davide Zanoli. Inspiegabile la gara di Daniel Şerban: un vero fantasma oggi in campo.

About giupino82

I'm