About Author: giupino82

Description
I'm

Posts by giupino82

0

Pre-Season 62

La società con un comunicato stampa rende nota la rosa che affronterà nella stagione a venire la VII serie.
Portieri: Giacobazzi, Fornara
Difensori/Terzini: Dumlu, Fossier, Torroni, Stoev, Sferrazza, Spanedda
Centrocampisti/Ali: Mastroianni [c], Burnete, Verhaeren, Bickel, Prandini, Lomuscio, Madaffari, Bolognesi, Sciuto
Attaccanti: Zanoli, Cavedon, Carrino, Chiacchella, Cautiero, Şerban

Allenatore: Alfredo Arias

Le prossime amichevoli previste saranno giocate in casa contro: Dunken BK (Nor) e Olympique de Maxime (Fra).

Restate collegati!

1

61: Una stagione difficile

Nell’ambito di un progetto che prevede la scrittura di articoli di amici legati all’Emiliana.
E’ con piacere che inauguriamo la nuova sezione “Scambio di Blog”.
Il primo articolo ci arriva dall’amico Federico90 presidente e padrone dell’Urberoma.
Vi lasciamo all’articolo e ringraziamo l’autore!

La stagione 61 si è conclusa e Emiliana C.B. Conclude con un settimo posto che però fa ben sperare per la stagione a venire, per via delle 3 partite ufficiali senza sconfitta.
La stagione è iniziata malamente, vista l’eliminazione dalla Coppa al primo turno per via della sconfitta 2-3, in una partita molto equilibrata, contro Il cuore del matto.
Intervistato a fine partita il mister Arias ha detto: “Non era tra i nostri obiettivi, ma uscire al primo turno di coppa fa sempre male, speriamo che i ragazzi imparino dai propri errori.”
Il campionato, invece, inizia abbastanza bene con un pareggio 2-2 contro leoni del fossato, ma purtroppo per gli uomini di mister Arias è solo un’illusione. Alla prima partita casalinga, arriva la sconfitta per 4-2 contro Squadra Operaia, ma la débâcle in campionato non si ferma più ed Emiliana inanella una serie di sconfitte dure e che segnano la stagione. La squadra perde anche in trasferta contro Royal Fortune (6-1) poi contro ST-PAULI (4-2) ed infine contro Flowers Football Club (5-0).

La coppa di consolazione invece prosegue per altri 3 turni grazie alle vittorie contro: Squadretta di dopolavoristi (11-0), poi F.C. Avanza sulla Fascia (4-1) al turno 3 si vince contro Heretic Team (2-0), la sconfitta che elimina Emiliana dalla coppa di consolazione arriva al turno 4 contro F.C. Pine 2004 (2-4).

Il doppio impegno Coppa/Campionato ha portato via parecchi punti ad Emiliana, e ora che ci si può concentrare solo sul campionato arriva la prima vittoria stagionale, con un bel 3-1 contro Cerrisi United, ma è solo un fuoco di paglia perché nella partita successiva arriva la sconfitta per 4-0 contro Locomotiv Lomba.
Intervistato dopo la prima vittoria, il capitano di Emiliana, Mastroianni, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:” Sono orgoglioso di come hanno giocato i ragazzi, la partita era uno scontro diretto e sebbene sarà difficile salvarci, daremo tutto in campo e fuori per questi colori”.
L’Emiliana C.B. arriva al giro di boa in una posizione desolante, ma che dà ancora qualche speranza di salvezza, ultima a soli 4 punti con 10 goal fatti e ben 26 subiti, ma le squadre davanti in classifica si trovano a 6 (leoni del fossato), 7 (Cerrisi United) e 9 punti (Squadra Operaia). Non tutto è perduto ed Emiliana si appresta ad un girone di ritorno infuocato dove dovrà dare tutto per cercare di raggiungere la salvezza.
Ma non è così perché alla prima giornata di ritorno, contro Locomotiv Lomba arriva una sconfitta per 3-0 che lascia Emiliana all’ultimo posto in classifica. Alla seconda di ritorno arriva la partita decisiva, contro Cerrisi United, in caso di vittoria l’Emiliana raggiungerebbe proprio Cerrisi al penultimo posto e darebbe nuova linfa alla stagione. Ma non è cosi, l’Emiliana crolla rovinosamente per 6-0, troppo forti in casa i calabresi di Cerrisi United, e la salvezza scappa ora a 6 punti di distanza, quando mancano 5 partite, la situazione si fa critica.
La decima giornata di campionato vede ancora l’Emiliana C.B. sconfitta con un roboante 5-0 (Flowers Football Club) ma la salvezza rimane lì a 6 punti di lontananza. La giornata seguente avviene la quasi retrocessione, vista la sconfitta contr ST-PAULI (2-1) una partita che si mette male per Emiliana dopo appena 15’ con un uno-due della squadra di casa che mette in evidenza tutte le lacune degli ospiti, Emiliana la riapre e rischia addirittura di pareggiarla all’81’, ma la fortuna non l’aiuta e la salvezza si allontana a 7 punti in 3 gare da disputare.

Dopo numerosi investimenti da parte della presidenza, l’Emiliana rialza la testa e strappa un pareggio contro Royal Fortune (1-1). Pareggio che sancisce la retrocessione matematica della squadra campana, perché con sole 2 partite da giocare, il distacco di 7 punti dalla terz’ultima diventa incolmabile. Forse complice la retrocessione, con relativa voglia di dimostrarsi degli della VI serie, i giocatori dell’Emiliana danno il meglio nelle ultime 2 partite dove portano a casa 2 vittorie contro Squadra Operaia (5-0) e contro leoni del fossato (6-4). Grazie a quest’ultima vittoria l’Emiliana C.B. riesce a non chiudere ultima il campionato e a piazzarsi al penultimo posto in
classifica.
La stagione è finita e il capitano e bandiera dell’Emiliana, Ippolito Mastroianni, ha voluto rilasciare una breve dichiarazione:” La stagione è stata deludente, ma visto come abbiamo chiuso, possiamo dire che l’anno prossimo non faremo gli stessi errori e centreremo gli obiettivi prefissati. Ci tengo a dire che sarò sempre un tifoso dell’Emiliana e darò sempre tutto, anche se dovessi giocare di meno, non lascerò mai il campo con la maglietta asciutta, darò sempre il cuore per Emiliana.”
La stagione dell’Emiliana C.B. non è tutta da buttare, nonostante la retrocessione, la squadra nelle ultima giornate è riuscita a far intravedere delle qualità tutt’altro che comuni, e grazie agli investimenti del presidente giupino82 ora ha una base solida per puntare diretti al ritorno in VI nella prossima stagione.
Un in bocca al lupo all’Emiliana e a tutti i suoi giocatori e tifosi, ed un grazie al presidente giupino82 per lo spazio che ci sta dedicando.

FORZA EMILIANA

Federico90

1

fossato 4 – 6 Emiliana

Ultima partita di campionato che non poteva risultare più divertente per i tifosi dell’Emiliana C.B..
Rocambolesca rimonta in casa dei Leoni del fossato e ultimo posto del girone evitato.
E’ evidente la soddisfazione di Mister Arias nel dopogara:
“I ragazzi ce l’hanno messa tutta per evitare l’ultimo posto. Ovviamente lo scopo era morale. Però ripartiamo con la consapevolezza di poter far subito bene in VII.”
Riportiamo alcuni dati statistici, che la società ha voltuo sottolineare, e il programma di preparazione alla nuova stagione.

Ippolito Mastroianni con la doppietta segnata oggi raggiunge i 51 Gol con l’Emiliana C.B. in 274 partite ufficiali. E’ il giocatore che ha fatto più partite ed è il secondo marcatore assoluto nella storia dell’Emiliana dopo il mitico Filippo Alume ( 100 partite e 53 Gol).

Programma pre-season 62:

Martedì 24/05: Ultima amichevole della stagione contro Kastorounia (Squadra greca)
da Mercoledì 25 a Venerdì 27: Rompete le righe, tutti con le famiglie
Sabato 28: Comincia la preparazione con una partitella di allenamento
Da Lunedì 30/05 fino al 05/06 tutti in ritiro precampionato, verranno giocate 2 amichevoli in preparazione della prima partita ufficiale in coppa.
Martedì 7/06 si riparte con la nuova stagione.

Restate in ascolto!

Davvero una gran bella giornata, col terreno di gioco in condizioni perfette. Vi possiamo dire che in questo impianto denominato ARTEMIO FRANCHI assisteranno alla partita 24100 paganti. Jacques Catillon è l'arbitro designato con Guido Quiroz e Eliáš Fürst come assistenti. Per questa gara il tecnico di fossato ha tirato fuori dal cilindro un 3-5-2: vedremo dunque se questa mossa tattica darà buoni frutti. Siamo in grado di elencarvi la formazione in campo dal primo minuto: Stajuda - Erichsen, Shcherbin, Gmeiner - Conci, Ferroso, Zola, Hohenbrunn, Kabelík - Mendrino, Pannocchia.

La tattica di Emiliana è chiaramente un 3-4-3. Ecco i giocatori che costituiranno l'undici titolare: Giacobazzi - Stoev, Dumlu, Fossier - Lomuscio, Mastroianni, Verhaeren, Bickel - Cavedon, Zanoli, Şerban.

Grande responsabilità oggi sulle spalle degli specialisti di Emiliana: l'allenatore sembra aver puntato soprattutto sulla loro inventiva. 1 a 0! La rete del vantaggio per i padroni di casa è arrivata al 12°: il traversone dalla sinistra di Lorenzo Pannocchia ha assunto una parabola stranissima che ha scavalcato il portiere infilandosi sul palo più lontano. Il labiale del marcatore è eloquente: "volevo crossare!". Ludovic Fossier vedendo sgusciar via l'avversario si rifugia nel solito fallo tattico, incappando così in una ammonizione per comportamento antisportivo. fossato rischia di dilagare: Lorenzo Pannocchia chiama palla in mezzo all'area e, ricevuto il pallone, colpisce di ginocchio. Palla sporca, ma val bene un altro goal: 2 - 0. Ippolito Mastroianni di Emiliana si porta al centro dell'area di rigore, addomestica un pallone difficile e spara un lampo sotto l'incrocio. È il gol del 2 - 1, lo svantaggio si riduce... Un alieno è atterrato sul campo di gioco! Pazzesca progressione di Evandro Mendrino, che è scappato a tre difensori avversari regalando a Lorenzo Pannocchia un gol facile facile. Semplicemente un extraterrestre! Il minuto 27 di questa gara resterà sicuramente negli occhi di tutti gli spettatori. 3 a 1! Grandissima prestazione di Lorenzo Pannocchia che ha appena infilato il filotto. Hattrick per lui! Emiliana non ci sta e riduce il passivo con Davide Zanoli che sfonda al centro e la mette là dove nessun portiere può arrivare. 3 - 2 e palla al centro. Il direttore di gara sventola il cartellino giallo all'indirizzo di Július Kabelík, protagonista di un brutto intervento da dietro al minuto 36. E c'è il pareggio di Emiliana! Il gol degli ospiti è arrivato grazie ad un'improvvisa percussione centrale di Michael Bickel. Minuto 42, il punteggio è 3 - 3. Parziale di 3 a 3 al duplice fischio arbitrale. E guardate il possesso palla: 50% a testa! Una partita incredibilmente equilibrata.

Con fin troppa facilità Davide Zanoli si infila in area dalla destra palla al piede ed elude l'uscita del portiere con tiro a mezza altezza. 3 - 4, vantaggio per Emiliana e sgomento per i tifosi di casa. fossato sfiora il pareggio con Roberto Zola che, sfruttando una buona triangolazione sulla fascia sinistra, va a concludere con un bel diagonale sul secondo palo. Luca Giacobazzi è reattivo e blocca a terra con sicurezza. Al 73° minuto registriamo un infortunio per Evandro Mendrino, che ha messo male la caviglia sul terreno e ora zoppica in maniera evidente. Massaggiatore in campo per fossato anche se pare che il giocatore possa rialzarsi e finire la partita. È il 77° minuto e registriamo il pareggio di fossato! 4 a 4 il punteggio, dopo che Roberto Zola ha fatto secco Luca Giacobazzi con un destro volante dal vertice destro dell'area di rigore. Siamo al 86° minuto quando Davide Zanoli si fa largo tra i difensori e da posizione centrale lascia partire un micidiale rasoterra, è il gol del vantaggio per Emiliana: 4 a 5. Gol importante, questo di Davide Zanoli, che firma l'hattrick e si porterà a casa il pallone della partita. Ippolito Mastroianni stava quasi per rinunciare ad inseguire la palla, quando portiere e difensore centrale della squadra di casa non si capiscono e lasciano lì il pallone. Fin troppo facile, quando corre il 87° minuto realizzare il 4 - 6 per Emiliana. Arriva il fischio finale sul punteggio di 4 a 6. Le squadre si radunano a centrocampo e si stringono la mano, un gesto che fa bene al calcio. Abbiamo notato come Emiliana abbia controllato il pallone più a lungo degli avversari, 51% secondo le statistiche.

E non abbiamo dubbi a eleggere il migliore in campo fra i giocatori di fossato: splendida partita per Lorenzo Pannocchia. Július Kabelík evanescente. S'è visto poco e male. Prestazione da dimenticare. Emiliana ai raggi x: il miglior giocatore è stato senza dubbio Davide Zanoli. Inspiegabile la gara di Michael Bickel: un vero fantasma oggi in campo.

1

Emiliana 5 – 0 Squadra

Dopo ben sette partite senza vittoria l’Emiliana torna a vincere, e lo fa con un 5 – 0 senza appello. Di fronte i ragazzi di Squadra Operaia i giocatori schierati da mister Arias dimostrano tutti i progressi fatti nelle ultime settimane.
La società era stata chiara e le parole del Presidente evidentemente veritiere: “stiamo costruendo una squadra che, sono sicuro, ci darà delle soddisfazioni.”
In conferenza stampa arriva Zanoli, punta di diamante della squadra ed autore di una doppietta.
Davide, finalmente una bella vittoria.
“Si ci voleva. Dopo tanto tempo e tante batoste prese in giro per l’italia dobbiamo ricominciare ad alzare la testa.”
Ovviamente tu sei abituato a palcoscenici ben diversi. 22 presenze in Nazionale U20 stanno lì a dimostrarlo… come ti sei sentito nelle ultime stagioni.
“Ma vedi, io devo ringraziare tantissimo la società e il Presidente in primis: senza di loro il sogno nazionale sarebbe rimasto solo un sogno.
E’ chiaro che ora con i nuovi progetti ho ancora più stimoli, sono sicuro che il prossimo anno lotteremo subito per risalire.”

Ringraziamo Davide Zanoli e vi lasciamo alla telecronaca della partita.
Rimanete collegati!

Diciamo che non sembra una giornata troppo fortunata dal punto di vista climatico per questi 26937 spettatori assiepati nell'impianto Emiliana Arena. Wiesław Kowalewicz è l'arbitro designato con Hans Kreinbucher e Pero Radeljić come assistenti. Un 3-4-3 piuttosto interessante è la formazione con cui Emiliana sembra schierarsi in campo. Ecco i giocatori che costituiranno l'undici titolare: Giacobazzi - Stoev, Torroni, Fossier - Lomuscio, Mastroianni, Verhaeren, Bickel - Cavedon, Zanoli, Şerban.

I giocatori di Squadra si sono schierati in campo con un rigido 3-5-2. Udiamo in questo momento lo speaker pronunciare la formazione: Huusmann - Kyhlmar, Akhlaghi Nia, Riković - Ferron, Lovrenčić, Balbuena, Schuchmann, Langereihe - Drakblom, Shah.

L'incrocio dei pali ha ricacciato in gola l'urlo dei tifosi di Squadra. Anche Luca Giacobazzi è rimasto immobile ad osservare la rasoiata dai 30 metri di Sven Langereihe stamparsi sul legno. Il risultato non cambia, siamo al 15°. Goooooool della squadra di casa! Azione centrale tambureggiante di Davide Zanoli, che si è presentato solo davanti al portiere e l'ha evitato con una finta di corpo, prima di appoggiare nella porta ormai vuota. Tabellino che quindi cambia in favore dei padroni di casa: 1 - 0 e ora assisteremo sicuramente alla replica degli ospiti! Emiliana cerca di prendere il largo, ma deve fare i conti con l'esibizionismo di Daniel Şerban che, tutto solo sulla sinistra, invece di andare a rete cerca di dare spettacolo con i suoi giochetti di tacco, riuscendo solo ad annodarsi i piedi e inciampare quindi sul pallone. Le cose si mettono male per gli ospiti. Ger Verhaeren supera la linea dei difensori e incrementa il vantaggio al 30° mettendo a segno il gol del 2 a 0. Si va al riposo sul risultato di 2 a 0. 59% di possesso palla per Emiliana, squadra che ha fatto girare meglio il pallone in mezzo al campo.

Squadra ha bisogno di un paio di gambe fresche in campo e dopo 65 minuti Frank Schuchmann ha ceduto il posto a Niau Oakley-Nicholls. Magnus Drakblom riceve la fascia e ora Squadra avrà un nuovo capitano. Al 69° minuto, l'allenatore di Squadra ha pensato che una sostituzione potrebbe dare una svolta alla partita. Odón Ares Fernández entra in campo, Magnus Drakblom deve invece lasciarlo. Il giocatore di Squadra si dirige a bordo campo e lascia a Reuf Riković la fascia. Rete! Bel sinistro di Davide Zanoli che si insacca rasoterra al termine di una rapidissima azione personale: è parsa quasi imbarazzante la differenza di passo fra lui e Mahmoud Akhlaghi Nia. 74°, 3 a 0. Contento di come procede la partita, l'allenatore di Emiliana ha deciso di dare qualche minuto di gloria anche a Gian Luigi Chella al posto di Ippolito Mastroianni dopo 80 minuti. Luca Giacobazzi è ora capitano per Emiliana. 80 minuti di gioco, Emiliana aggiusta il suo stile di gioco per cercare di conservare il vantaggio. Davide Zanoli prova a saltare un difensore sulla fascia sinistra del campo, ma questi non si fa ingannare dalle finte bloccando così sul nascere l'azione di Emiliana. Reteeeee! Su calcio piazzato, un corner per essere precisi. Davide Zanoli ha calciato a botta sicura, ma ha trovato la prodigiosa respinta di un difensore. Michael Bickel più veloce di tutti a ributtarla in rete con un sinistro tagliato. 4 a 0. 88°, calcio di punzione dubbio dal limite dell'area di rigore. Squadra ha la possibilità di ridurre lo svantaggio, ma la palla va alta sopra la traversa. "Sei peggio di Byron Moreno!", si sente urlare dalle tribune. Ed effettivamente pare molto opinabile il giallo con il quale il direttore di gara ha punito al 89° Bruno Torroni. Con il suo intervento in scivolata sembrava aver preso soltanto il pallone, e non il piede dell'avversario. Emiliana rischia di dilagare: Nicola Cavedon chiama palla in mezzo all'area e, ricevuto il pallone, colpisce di ginocchio. Palla sporca, ma val bene un altro goal: 5 - 0. La partita si è innervosita parecchio negli ultimi minuti. Bruno Torroni al 89° ha ricevuto il secondo cartellino giallo dell'incontro, guadagnandosi la doccia anticipata. Un duro colpo per Emiliana. La partita è finita 5 - 0. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire. Possesso palla superiore per Emiliana con una percentuale del 58%.

E non abbiamo dubbi a eleggere il migliore in campo fra i giocatori di Emiliana: splendida partita per Davide Zanoli. Michael Bickel avrà gli incubi stanotte. Ha giocato un calcio davvero opaco. Squadra ai raggi x: il miglior giocatore è stato senza dubbio Niau Oakley-Nicholls. Sven Langereihe ci è parso in pessima forma. I tifosi non hanno certo gradito la prestazione scandalosa fornita oggi.

1

Emiliana 1 – 1 Fortune

Ancora una partita in cui si raccoglie meno di quanto visto in campo per l’Emiliana di Mister Arias.
Partita segnata soprattutto dall’infortunio di Dumlu al 39° del primo tempo.
Queste le partite del Mister:
“Sono ancora una volta molto contento della prestazione della squadra. Considerando che la Royal stà ancora cercando di evitare il play-out abbiamo fatto una prestazione da incorniciare: 1 – 1 e forse meritavamo qualcosina in più noi nel complesso.”
L’infortunio di Dumlu è grave?
“Per fortuna non molto. dovrebbe rientrare entro qualche giorno, quasi sicuramente salterà l’ultima in casa però.”
La società però ha già trovato un sostituto?
“L’arrivo di Ludovic Fossier in settimana non è in alcun modo legato a quello che succede in campo in questa stagione, ma è sempre legato a quel percorso di crescita che la Società con il Presidente stà attuando.”

Ringraziamo il Mister e vi lasciamo come al solito alla cronaca della partita:

Giornata uggiosa, 22754 spettatori e Emiliana Arena che presenta un terreno in buone condizioni, nonostante qualche gocciolina in mattinata. Ora però non piove. Radu Anca è l'arbitro designato con Marcos Garcés e Graziano Pillon come assistenti. I giocatori di Emiliana si sono schierati in campo con un rigido 3-4-3. Siamo in grado di elencarvi la formazione in campo dal primo minuto: Giacobazzi - Dumlu, Torroni, Stoev - Chella, Verhaeren, Mastroianni, Lomuscio - Şerban, Zanoli, Cavedon.

Fortune si dispone sul terreno di gioco col 4-4-2. In campo dal primo minuto: Kilic - Martínez Díez, Marinelli, Moutwakil, Balbiano - Castignoli, Errede, Carafa, Honka - Masi, Gambino.

Pierluigi Masi sbuca tra due avversari sulla fascia destra e lascia partire un missile che però si stampa sul palo esterno. 33 minuti giocati, risultato ancora in parità. Il velocissimo ribaltamento di fronte trova Nicola Cavedon tutto solo sulla destra. I suoi compagni non possono far altro che guardare con disappunto il tiro che si stampa sulla traversa. Fallo tattico a metà campo di Benedetto Castignoli quando siamo al 38°. Da regolamento il direttore di gara estrae per lui il cartellino giallo. Brutta gatta da pelare per il mister di Emiliana, che perde Emrullah Dumlu per infortunio dopo l'entrataccia di cui vi abbiamo appena parlato. Çajup Zarka è pronto a bordo campo per la sostituzione. Ricordatevi di Benedetto Castignoli: questa sì che è un'ala pericolosa! Discesa prepotente e cross a mezz'altezza con il contagiri per Pierluigi Masi che, forse sorpreso da tanta grazia, calcia male mancando la porta di non poco. Ma che avrà sempre da protestare Çajup Zarka? Non se ne può veramente più! Speriamo che il cartellino giallo che si è trovato sotto il naso al 43° minuto lo abbia calmato un po'. Per poco Emiliana non passa in vantaggio al 44°, Çajup Zarka riesce a superare la difesa da sinistra, ma la lunga fuga deve averlo stancato parecchio, visto che perde la lucidità necessaria per una conclusione precisa. Duplice fischio del direttore di gara che manda gli atleti negli spogliatoi. 0 a 0 il punteggio finora. Abbiamo notato come Emiliana abbia controllato il pallone più a lungo degli avversari, 55% secondo le statistiche.

E c'è il vantaggio di Emiliana! La rete porta la firma di Davide Zanoli: il suo taglio sulla sinistra è stato premiato da un assist che l'ha liberato da solo davanti alla porta. Nulla da fare per l'estremo difensore avversario: 1 a 0. E qui ci stava il rosso! Bruno Torroni è stato graziato dall'arbitro, dopo un'entrataccia a piedi uniti sulle caviglie di un avversario. Solo giallo per lui al minuto 58. Ed è un infortunio serio quello occorso a Benedetto Castignoli, vittima del contatto di poco fa. La barella a quattro ruote porta il giocatore in infermeria mentre Pietro Loiacono si alza dalla panchina per sostituirlo. Carlo Marinelli scende indisturbato sulla destra e con un rapido tocco verso il centro serve un compagno che gli restituisce immediatamente il pallone in profondità, smarcandolo a tu per tu con Luca Giacobazzi... tocco sotto e palla che pizzica il palo prima di finire in rete! 1 a 1, gli ospiti pareggiano quando sono passati 72 minuti! Davide Zanoli sfiora il vantaggio per i padroni di casa al 77° minuto: si era presentato al tiro dopo uno scatto a tagliare centralmente la difesa avversaria, la palla però è finita di poco a lato. Contro una squadra di livello inferiore la combinazione sul calcio di punizione indiretto calciato da Emiliana al 81° minuto avrebbe potuto portare a qualche risultato... sfortunatamente la difesa intuisce tutto e sventa l'azione. 56% di possesso palla per Emiliana, squadra che ha fatto girare meglio il pallone in mezzo al campo.

E non abbiamo dubbi a eleggere il migliore in campo fra i giocatori di Emiliana: splendida partita per Davide Zanoli. Inspiegabile la gara di Çajup Zarka: un vero fantasma oggi in campo. Per Fortune si è messo in luce soprattutto Pierluigi Masi: una prestazione molto convincente la sua. Pietro Loiacono avrà gli incubi stanotte. Ha giocato un calcio davvero opaco. La partita è terminata 1 - 1. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. Entrambe le tifoserie applaudono la sportività dimostrata.

5

Ultimi acquisti

La società con un comunicato ufficiale comunica l’arrivo del turco Emrullah Dumlu, di Manuel Lomuscio, italianissimo e dello spagnolo Cătălin Burnete.
Il ventottenne Dumlu è un affidabile difensore bravo anche con i piedi, ha giocato le ultime 7 stagioni in Svizzera in forza alla Bar-Waggis 1986.
Lomucio ha ventisette anni ed anche lui ha giocato in svizzera le ultime stagioni. E’ un centrocampista / ala molto duttile.
Infine il ventisettenne Burnete regista offensivo prelevato dalla CSKA MULINI, squadra di VI categoria italiana.
Queste le prime parole pronunciate da Manuel sbarcato all’Emiliana Arena:
“Dopo alcune stagioni passate in Svizzera sentivo il desiderio di rientrare in Italia. Il progetto della società mi ha convinto subito: ho sentito il Presidente al telefono ed avevo firmato qualche ora dopo.”
Tutti e tre i nuovi acquisti hanno subito esordito nelle ultime partite agli ordini di mister Arias.

Breaking News: E’ di queste ore la firma di Ger Verhaeren regista belga ventottenne prelevato ancora da una squadra svizzera il FC Nimbin United.
Sarà subito a disposizione di mister Arias.

Restate collegati!

2

ST-PAULI 2 – 1 Emiliana

L’Emiliana C. B. stà lavorando per tornare grande, e si vede.
In campo finalmente mister Arias può cominciare a mettere una squadra competitiva e si vede.
Vero che la squadra va subito sotto di due gol ma in campo si lotta su ogni pallone.
Mister oggi una buona partita, si poteva anche sperare in un risultato diverso.
“Sicuramente la migliore da quando sono qui. Senza nulla togliere ai ragazzi che hanno giocato fino ad ora avere campioni come Torroni e Dumlu dietro fa salire il livello di tutto il collettivo.”
E anche Lomuscio che è arrivato a poche ore dalla partita e subito lanciato in campo.
“Manuel è arrivato e si è messo a disposizione. L’ho visto in palla e ho deciso di metterlo in campo, ha fatto subito il suo.”
Sperava in qualcosa in più sul risultato?
“No, veramente. L’importante è aver giocato bene. abbiamo avuto le occasioni per impattare ma finalmente ho visto i movimenti giusti in campo. Tutto quello che stiamo facendo è in prospettiva per il prossimo anno.”
Salutiamo e ringraziamo il mister.
Rimanete con noi!

Diciamo che non sembra una giornata troppo fortunata dal punto di vista climatico per questi 29983 spettatori assiepati nell'impianto Karl Marx Stadium. Clarence Zwaab è l'arbitro designato con Zenó Carbonell e Harvey 'Sugar' Twomey come assistenti. Per questa gara il tecnico di ST-PAULI ha tirato fuori dal cilindro un 3-5-2: vedremo dunque se questa mossa tattica darà buoni frutti. In campo dal primo minuto: Savoia - Scanu, Di Tullio, Martini - Trobbiani, Michelucci, Lungu, Ribis, Todolí - Mercorella, Torbavecz.

Emiliana si dispone sul terreno di gioco col 3-4-3. Siamo in grado di elencarvi la formazione in campo dal primo minuto: Giacobazzi - Torroni, Dumlu, Stoev - Lomuscio, Mastroianni, Chella, Madaffari - Şerban, Zanoli, Cavedon.

ST-PAULI passa in vantaggio al 4° minuto di gioco! La rete del 1 a 0 porta la firma di Lóránt Torbavecz, abile a liberarsi a centroarea ed a spedire in rete con un destro pregevole dai dieci metri. Ospiti che adesso sono sotto e partita che, di colpo, diventa rovente! Al 15° minuto Morgan Mercorella si prende gioco di Federico Madaffari con un paio dei tanti trucchi nel suo repertorio e va a segnare il gol del 2 a 0. Azione di contropiede per ST-PAULI quando sono trascorsi 38 minuti. Un passaggio filtrante raggiunge Lóránt Torbavecz lanciatosi oltre la linea difensiva avversaria e sul filo del fuorigioco. Troppa fretta nel concludere, ed il pallone si perde vicino alla bandierina del corner. Inguardabile! Ed è finito in questo istante il primo tempo. Parziale di 2 - 0 durante l'arco di questi quarantacinque minuti. Abbiamo notato come ST-PAULI abbia controllato il pallone più a lungo degli avversari, 51% secondo le statistiche.

Bruno Torroni tenta di negare di aver trattenuto l'avversario, peccato che il brandello di maglietta che spunta dalla sua mano renda quanto meno ridicola la sua pantomima. Un cartellino giallo sicuramente meritato. Al 66° leggero contatto tra un difensore avversario e Andrea Michelucci che prova disonestamente ad approfittarne gettandosi a terra come se fosse stato colpito da un tir pieno di incudini. L'arbitro, scuotendo la testa, non può che ammonirlo per simulazione. Nonostante la convulsa mischia in area in occasione di questo tiro dalla bandierina, Daniel Şerban riesce a pennellare un cross preciso sulla testa di Federico Madaffari, che - mostrando le sue abilità nel gioco aereo - anticipa tutta la difesa avversaria, nonché i suoi compagni, andando a segnare la rete del 2 a 1. Emiliana quasi raggiunge il pareggio al 81° quando Federico Madaffari riesce a rubare palla alla sinistra dell'area di rigore; ma la palla viene spazzata via grazie a un pronto intervento di un difensore. Dato importante: il centrocampo di ST-PAULI ha lavorato meglio di quello avversario: 53% di possesso palla.

ST-PAULI ai raggi x: il miglior giocatore è stato senza dubbio Lóránt Torbavecz. Inspiegabile la gara di Aronne Scanu: un vero fantasma oggi in campo. Uomo partita fra le fila di Emiliana è sicuramente Davide Zanoli. Federico Madaffari ci è parso in pessima forma. I tifosi non hanno certo gradito la prestazione scandalosa fornita oggi. La partita è terminata 2 - 1. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. Entrambe le tifoserie applaudono la sportività dimostrata.

2

Emiliana 0 – 5 Football

Ancora una battuta d’arresto per l’Emiliana. Un 5 – 0 in casa che conferma la stagione di transizione della squadra di mister Arias.
E’ lo stesso mister che si presenta in conferenza stampa:
Mister un’annata tutta da dimenticare.
10 partite: 4 punti, 10 gol fatti e 40 subiti. Zanoli non è frustrato da questa situazione?

“In queste settimane sono successe molte cose. Purtroppo non ci aspettavamo di essere in VI quest anno. Fatto stà che la società ha cominciato a muoversi e secondo me molto bene. Il campionato al momento ci interessa poco. L’importante è programmare un futuro di alto livello.”
E zanoli?
“Zanoli è un ragazzo intelligente. Lui, come tutta la squadra, stà soffrendo la situazione attuale ma è convinto del progetto. Non dimentichiamoci che qui si sono anche Giacobazzi e Mastroianni. Due fuoriclasse assoluti che danno sempre tutto per il team… ma anche gli altri ragazzi ci provano ogni sabato.”

Di seguito la telecronaca del match di sabato:

Giornata uggiosa, 21100 spettatori e Emiliana Arena che presenta un terreno in buone condizioni, nonostante qualche gocciolina in mattinata. Ora però non piove. Pius Zülli è l'arbitro designato con Chiel Kirchner e Niculae Frunzăverde come assistenti. Un 3-4-3 piuttosto interessante è la formazione con cui Emiliana sembra schierarsi in campo. La formazione che sta in questo momento disponendosi sul terreno verde è la seguente: Giacobazzi - Dumlu, Torroni, Stoev - Sciuto, Mastroianni, Chella, Tonti - Zanoli, Cautiero, Cavedon.

La tattica di Football è chiaramente un 3-5-2. In campo dal primo minuto: Paz - Gerli, van Nassau, Dreihen - Wammen, Heerssema, Marando, Lewanda, Antkiewicz - da Agueirda, Biermeier.

Football privilegia l'attacco per vie centrali a discapito di quello sulle fasce. I giocatori di Football si sono ricordati le indicazioni del loro allenatore e hanno smesso di attaccare sulle fasce puntando invece verso il centro. La rete del vantaggio ospite arriva grazie ad una pessima interpretazione della tattica del fuorigioco: al 7° minuto, Grzegorz Antkiewicz mette in rete da centro area ed in perfetta solitudine. Football passa quindi a condurre: 0 a 1. Nemmeno se ci provasse altre 100 volte Ernesto da Agueirda segnerebbe ancora un gol del genere! Sull'out di destra il pallone calciato al volo di esterno destro resta basso e prende un effetto fortissimo, terminando la sua corsa nell'angolo opposto della porta dei padroni di casa! Attimi di gelo per il tifo di casa. L'arbitro ha appena assegnato un rigore a Football per un fallaccio nell'area piccola. Rolf van Nassau va sul dischetto e trasforma con una botta a mezza altezza, aumentando così il vantaggio della sua squadra. 0 a 3. "Sei peggio di Byron Moreno!", si sente urlare dalle tribune. Ed effettivamente pare molto opinabile il giallo con il quale il direttore di gara ha punito al 24° Zhivko Stoev. Con il suo intervento in scivolata sembrava aver preso soltanto il pallone, e non il piede dell'avversario. Duplice fischio del direttore di gara che manda gli atleti negli spogliatoi. 0 a 3 il punteggio finora. Dato importante: il centrocampo di Football ha lavorato meglio di quello avversario: 57% di possesso palla.

A seguito di un lancio centrale, Grzegorz Antkiewicz sfiora il gol per gli ospiti al minuto 53 con un gran colpo di testa in tuffo, che per sua sfortuna termina proprio tra le braccia del portiere Luca Giacobazzi. E qui ci stava il rosso! Grzegorz Antkiewicz è stato graziato dall'arbitro, dopo un'entrataccia a piedi uniti sulle caviglie di un avversario. Solo giallo per lui al minuto 55. Niente da fare per Andy Heerssema che viene sostituito al 59°. Una brutta distorsione alla caviglia per lui, che comunque non sembra in condizioni gravi. In ogni caso è Giuseppe Scola a rilevarne la posizione in campo. Cambia il risultato. Emrullah Dumlu stava cominciando a soffrire ripetutamente i guizzi di uno scatenato Marco Biermeier, che alla fine è riuscito a passare e a scaraventare il pallone in rete! 0 a 4 al minuto 61. Minuto 62 Marco Biermeier calcia al volo su cross dalla destra, gran esecuzione ma palla che sfiora il palo e si schianta sui tabelloni pubblicitari. Peccato, era una buona opportunità per Football di incrementare il vantaggio. 0 - 5! Rete di Ernesto da Agueirda, che ha sfruttato alla grande il lavoro di Grzegorz Antkiewicz: l'ennesimo cross partito dal suo piede ha trovato il compagno liberissimo a pochi passi dal portiere. Botta al volo e la corsa ad indicare Grzegorz Antkiewicz, sempre di più "signore della fascia". Al 78° c'è un'ammonizione per Emiliana. A finire sul taccuino dell'arbitro è Silvano Cautiero, che ha tirato per la maglia un avversario fino a farlo cadere a terra. 57% di possesso palla per Football, squadra che ha fatto girare meglio il pallone in mezzo al campo.

Per Emiliana si è messo in luce soprattutto Davide Zanoli: una prestazione molto convincente la sua. Marino Sciuto avrà gli incubi stanotte. Ha giocato un calcio davvero opaco. Football ai raggi x: il miglior giocatore è stato senza dubbio Marco Biermeier. Inspiegabile la gara di Nino Gerli: un vero fantasma oggi in campo. Arriva il fischio finale sul punteggio di 0 a 5. Le squadre si radunano a centrocampo e si stringono la mano, un gesto che fa bene al calcio.

Rimanete sintonizzati!

3

Stagione 61

Dopo ben 15 stagioni la società decide di tornare a parlare attraverso i canali ufficiali.
La stagione 61 è di assestamento in quanto ad una certa retrocessione in VII serie si stà cercando di associare un nuovo progetto di crescita che partirà concretamente nella stagione 62.
A questo progetto si devono gli acquisti dei nuovi attaccanti: Chiacchella, Cautiero, Carrino e Şerban.
A loro si aggiungono l’esperto difensore Bruno Torroni e il terzino bulgaro Zhivko Stoev.
Sicuramente non è finita qui: la società è alla ricerca di nuovi colpi per completare la rosa per la prossima stagione.
Speriamo di riportare i nostri tifosi, delusi ormai da troppe stagioni, a riempire nuovamente l’Emiliana Arena!

continuate a seguirci!

0

Emiliana 2 – 1 Guspini

Bella vittoria dell’Emiliana… ma ci sono momenti della vita reale che ti mettono veramente a dura prova…

Ciao Enrì, a calcio sei stato sempre il più forte.