About Author: giupino82

Description
I'm

Posts by giupino82

0

Inizio di stagione 65

Inizio di stagione molto positivo per l’Emiliana.
Sul fronte mercato ci sono stati movimenti in ingresso: arrivano Daniel Roques(cileno) e Víctor Cabale (Spagnolo) due centrocampisti tutti da scoprire e, l’italianissimo, Martino Minarelli.
Evidentemente la società ha deciso di reinvestire (sono stati spesi circa 3M per i tre acquisti ndr.) e svecchiare un pò un reparto che cominciava a far notare la sua età.
In uscita per il momento è prevista la partenza di Adrien Schoutetens.

Sul campo una partenza agrodolce, a due nette vittorie in coppa di VII si contrappone la sconfitta di misura in casa di RegieP19, anche un pò sfortunata.

La società ricorda che le prossime 3 partite (coppa e campionato) saranno tutte giocate all’Emiliana Arena e invita tutti i tifosi a restare vicini alla squadra.

Restate sintonizzati!

0

Finanze stagione 64

Totali

 

Entrate Uscite
Spettatori 2 231 449 € Stipendi 2 153 894 €
Sponsor 1 631 780 € Manutenzione stadio 548 800 €
Giocatori venduti 4 017 049 € Costruzione stadio 0 €
Commissioni 158 000 € Staff 783 360 €
Altro 57 300 € Rete degli osservatori 240 000 €
Giocatori acquistati* 0 €
Altro 40 000 €
Interessi passivi 0 €
Totale entrate 8 095 578 € Totale uscite 3 766 054 €
Risultato stagionale 4 329 524 €

Continua sulla falsa riga della passata stagione anche la 64.
Calo dei titoli venduti: da 3.1M a 2.2M.
Sponsor pari ma 4M di giocatori venduti.
Il saldo annuale è pari a +4.2M.

0

Emiliana

Con una grande festa in società il Presidente comunica, a sorpresa, l’acquisizione del titolo “Emiliana”, la denominazione storica della società.

“Ci abbiamo messo tanto impegno, è stata una battaglia lunga… ma alla fine abbiamo ottenuto quello che volevamo.
Con il nome ci riappropriamo dell’ultimo tassello mancante, ora mi sento di nuovo a casa!”

Queste le parole di un Presidente visibilmente commosso.
Accanto a lui, a sorpresa, un pezzo di storia della storica Società: Roberto Fabbricini dal 18-10-2005 (stagione 6/27 – 38 stagioni!) in squadra.
Anche lui (ormai 64enne) ha voluto ringraziare tutti i presenti:
“Inutile sottolineare quanto mi senta a casa qui…”

In fine foto di rito con Mastroianni e il resto della rosa.
Fabbricini è stato nominato socio onoriario del club.

E’ tutto, restate sintonizzati con l’Emiliana!

0

Finanze stagione 63

Totali

 

Entrate Uscite
Spettatori 3 123 674 € Stipendi 2 407 330 €
Sponsor 1 603 290 € Manutenzione stadio 548 800 €
Giocatori venduti 2 169 407 € Costruzione stadio 0 €
Commissioni 284 754 € Staff 908 160 €
Altro 234 520 € Rete degli osservatori 240 000 €
Giocatori acquistati* 0 €
Altro 21 000 €
Interessi passivi 0 €
Totale entrate 7 415 644 € Totale uscite 4 125 290 €
Risultato stagionale 3 290 354 €

Operazione trasparenza continua in casa Emiliana.
Dopo due stagioni di pesanti investimenti la società daccordo con tecnico e giocatori decide di puntare tutto sull’allenamento del suo fuoriclasse Davide Zanoli.
Dai 6M spesi durante la stagione 62 per i nuovi acquisti si è passato allo 0 della 63.
Per il resto si notano incrementi negli incassi da stadio e da sponsor, in diminuzione gli incassi da giocatori venduti.
La nota positiva è un +3.2M tra entrate e uscite.

0

PIgnoletto 3 – 3 Emiliana

Incredibile al Pignoletto Fc Arena dove, una Emiliana C.B. ridisegnata completamente da Mister Arias, impatta per 3 a 3.
La partita è stata costantemente nelle mani della squadra di casa ma incredibilmente ogni azione creata dall’Emiliana è andata a segno: 4 azioni 3 gol segnati rispettivamente da Torroni e Lomuscio per il doppio vantaggio poi ribaltato dai padroni di casi e infine il gol del pareggio all’89° di Bickel.

Il Mister in conferenza stampa prova a spiegarci il motivo della rivoluzione in campo:
“Daccordo con il Presidente e con alcuni scout inviatici dalla Nazionale maggiore Italiana abbiamo deciso di far allenare ulteriormente le skill da regista di Zanoli, che come sapete è da tempo nel giro Nazionale. E’ da tante stagioni che il ragazzo, e la società intera, stà inseguendo il sogno NT dopo aver giocato per la U20.
La mia stessa presenza qui come allenatore è dovuta a questo stesso motivo e ora è tempo di seguire con ancora più convinzione la cosa. Ci è stato chiesto di allenare in regia e Cross Davide e noi ci mettiamo a disposizione.”

Mister in questo modo però si rischia di perdere quanto di buono fatto in campionato…
“Purtroppo è vero. Stavamo facendo una stagione importante ma, come detto, siamo tutti daccordo.
Prepareremo comunque sempre al meglio tutte le partite provando a vincerle: i nostri avversari non abbassino la guardia [sorride ndr.]”

Ringraziamo il mister e vi lasciamo alla cronaca della partita.

Le previsioni danno cielo nuvoloso, ma niente pioggia qui al PIgnoletto Fc Arena. Noi invece vi diciamo il numero degli spettatori: sono per l'esattezza 34218. Michael Nir è l'arbitro designato con Léon Ledent e Mirko Pirkel come assistenti. Udiamo in questo momento lo speaker pronunciare la formazione: Bernardo - Galber, Garzone, Spanu - Taddia, Vesci, Sikoutris, Benetti, Foppiani - Trench, Mucciarelli.

La formazione che sta in questo momento disponendosi sul terreno verde è la seguente: Giacobazzi - Torroni, Fossier - Bickel, Jamison, Şerban, Zanoli, Lomuscio - Schoutetens, Prandini, Verhaeren.

PIgnoletto Fc scende in campo secondo il modulo 3-5-2. Gli ospiti, Emiliana C. B., scelgono di iniziare con il 2-5-3. PIgnoletto privilegia a livello utopico l'attacco per vie centrali a discapito di quello sulle fasce. Siamo al 15° minuto quando Bruno Torroni si fa largo tra i difensori e da posizione centrale lascia partire un micidiale rasoterra, è il gol del vantaggio per Emiliana: 0 a 1. Dopo 27 minuti Manuel Lomuscio, appostato nel cuore dell'area di rigore, si ritrova sui piedi il pallone giusto da girare verso la porta, portando così Emiliana sul 0 - 2. Ma che avrà sempre da protestare Guido Vesci? Non se ne può veramente più! Speriamo che il cartellino giallo che si è trovato sotto il naso al 28° minuto lo abbia calmato un po'. Questo sì che è un gol, signori, e questa sì che è un'ala! Al 29° minuto Carlo Maurizio Foppiani è partito largo sulla fascia all'altezza della linea mediana: prima ha dialogato con un compagno, poi ha saltato due avversari arrivando fino alla linea di fondo. Passaggio arretrato perfetto per Cristiano Mucciarelli che all'altezza del rigore ha avuto tutto il tempo di prendere la mira e battere il portiere avversario: 1 a 2. PIgnoletto sfiora il pareggio con Cristiano Spanu che, sfruttando una buona triangolazione sulla fascia sinistra, va a concludere con un bel diagonale sul secondo palo. Luca Giacobazzi è reattivo e blocca a terra con sicurezza. È il 33° minuto quando, con una iniziativa personale, Elia Taddia apre un varco all'altezza della mediana avversaria e lascia partire un bel destro in corsa. La palla schizza verso lo specchio della porta avversaria, ma il portiere si fa trovare pronto e, per non rischiare la presa, devia in angolo respingendo coi pugni ben serrati. Parziale di 1 a 2 al duplice fischio arbitrale. Abbiamo notato come PIgnoletto abbia controllato il pallone più a lungo degli avversari, 56% secondo le statistiche.

PIgnoletto è determinata ad attaccare al centro, anche le sue azioni sulle fasce vengono deviate centralmente. PIgnoletto avrebbe meritato il pareggio dopo una stupenda serie di scambi tra le punte; Cristiano Mucciarelli, in posizione centrale, spreca tutto con un tiro da dimenticare. Ger Verhaeren tenta di negare di aver trattenuto l'avversario, peccato che il brandello di maglietta che spunta dalla sua mano renda quanto meno ridicola la sua pantomima. Un cartellino giallo sicuramente meritato. I giocatori di PIgnoletto si sono ricordati le indicazioni del loro allenatore e hanno smesso di attaccare sulle fasce puntando invece verso il centro. Pareggio! Arriva il pareggio quando il cronometro segna 76 minuti di gioco. Cristiano Spanu ha ricevuto palla al limite dell'area, centralmente. Ottimo l'aggancio e perfetto il destro a giro sul secondo palo. PIgnoletto che riporta quindi il punteggio in equilibrio: 2 a 2. Le intenzioni erano certamente buone, ma il calcio di punizione indiretto di PIgnoletto dopo 83 minuti è stato facilmente anticipato dai difensori. Un esempio da manuale del calcio di come difendere su un calcio di punizione: gli attaccanti si sono ritrovati senza opzioni praticabili. Al 86° i padroni di casa si portano sul 3 a 2 grazie allo spunto vincente di Paschalis Sikoutris, che gira a rete una palla proveniente dalla fascia destra. Fallo tattico a metà campo di Piersandro Benetti quando siamo al 88°. Da regolamento il direttore di gara estrae per lui il cartellino giallo. Il pareggio era nell'aria... A concretizzarlo è stato Michael Bickel che dalla sinistra è riuscito, in scivolata, a correggere in rete il tiraccio di un compagno 3 - 3. PIgnoletto deve per forza effettuare un cambio, quando il cronometro segna 89 minuti dall'inizio del match. È Paschalis Sikoutris, che lascia il campo dopo un violento scontro di gioco. Al suo posto entra Mauro Mione. Gli attacchi centrali sono chiaramente il tema di questa gara per PIgnoletto, dato che anche le palle che arrivano dalle fasce stanno convergendo in quella zona. Carlo Maurizio Foppiani di PIgnoletto cerca di sfondare per vie centrali in cerca del vantaggio, ma la difesa ospite si dimostra sempre attenta. I giocatori sono abbastanza stanchi, ma quando l'arbitro comunica un recupero di 1 minuto, tenteranno ancora di sfruttare questo tempo per cambiare le sorti dell'incontro. La partita è terminata 3 - 3. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. Entrambe le tifoserie applaudono la sportività dimostrata. Ecco i dati relativi al possesso palla: PIgnoletto avanti con un 56%.

E non abbiamo dubbi a eleggere il migliore in campo fra i giocatori di PIgnoletto: splendida partita per Cristiano Mucciarelli. Gian Maria Bernardo avrà gli incubi stanotte. Ha giocato un calcio davvero opaco. Uomo partita fra le fila di Emiliana è sicuramente Davide Zanoli. Inspiegabile la gara di Daniel Şerban: un vero fantasma oggi in campo.

2

Fiocco Rosa in casa Emiliana

È con immenso piacere misto ad orgoglio che il Presidente presenta a tutti i familiari, gli amici e i tifosi dell’Emiliana C.B. la nuova nata: Giulia.
Auguriamo tutto il bene alla secondogenita del presidente!

0

Emiliana 3 – 1 Ricky

Un ottimo stato di forma quello che stà attraversando la squadra nelle ultime partite. In pratica dopo l’esordio sfortunato in Coppa Italia terminato con la sconfitta per 2-1 in casa la squadra di Mister Arias ha inanellato una serie di risultati positivi che in pochi si sarebbero aspettati visto il salto di categoria.
Al momento la squadra è in testa al campionato in coabitazione con Moretti che è anche la prossima avversaria di campionato.

Nel dopopartita abbiamo intervistato il mitologico capitano dell’Emiliana: Ippolito Mastroianni.
Ippolito ancora una vittoria importante dopo un avvio un pò sfortunato.
“Vero, abbiamo preso gol dopo pochi minuti ma questo non ci ha fatto scoraggiare. Quest’anno abbiamo una rosa di tutto rispetto. I ragazzi non si sono persi d’animo e abbiamo ribaltato il risultato.”
Settimana prossima un durissimo scontro al vertice… sensazioni per questa partita?
“Sensazioni positive. Loro sono uno squadrone fortissimo, sarà difficile fare punti in casa loro, un pò per tutti ma noi andiamo sicuramente lì per giocarcela.”
37 anni, compiuti da poco, e non sentirli… Hai già deciso quando smettere?
“[ride] no, fin quando le gambe vanno non credo di fermarmi. Ragiono giorno per giorno, al momento mi sento ancora bene, domani chissà!”

Ringraziamo il capitano e vi lasciamo alla cronaca dell’ultima partita, restate sintonizzati!

Diciamo che non sembra una giornata troppo fortunata dal punto di vista climatico per questi 29789 spettatori assiepati nell'impianto Emiliana Arena. Engelbert Kok è l'arbitro designato con Artūrs Zaicis e Emil Rosca come assistenti. Siamo in grado di elencarvi la formazione in campo dal primo minuto: Giacobazzi - Torroni, Nacev - Bickel, Schoutetens, Prandini, Verhaeren, Lomuscio - Zanoli, Jamison, Cautiero.

La formazione che sta in questo momento disponendosi sul terreno verde è la seguente: Santojanni - Pluchon, Golpayegani, Dias - Silva Marques, Pieroni, Petrella, Bifulco, Minnigerode - Kloos, Salvato.

Emiliana C. B. mette in campo il 2-5-3.La scelta di A.C. Ricky è invece 3-5-2. Ricky privilegia a livello titanico l'attacco per vie centrali a discapito di quello sulle fasce. Passa in vantaggio Ricky! Il gol al minuto 3 porta la firma di Symon Kloos, bravo a finalizzare un'azione sviluppatasi sulla sinistra. 0 a 1. Emiliana affonda spesso sulla sinistra nel tentativo di pareggiare. Al 18°, sfruttando una di queste azioni, Manuel Lomuscio si libera in zona tiro: botta secca a mezza altezza e palo esterno. Niente da fare! Ed è gol! Ed è gol!!! Davide Zanoli stre-pi-to-so!! Uno scatto bruciante, con cui il velocista di Emiliana ha lasciato sul posto gli avversari. Cross basso per il comodo tap-in di Lucas Jamison. Il parziale è di 1 a 1 al minuto 22. Arriva un pallone spiovente e Bruno Torroni senza fargli toccare terra si libera agevolmente del marcatore avversario. L'unico problema è che per farlo sembra proprio che abbia palleggiato con la mano. L'arbitro vede bene e lo ammonisce. Duplice fischio del direttore di gara che manda gli atleti negli spogliatoi. 1 a 1 il punteggio finora. Possesso palla superiore per Emiliana con una percentuale del 56%.

Emiliana passa in vantaggio al 55° minuto di gioco! La rete del 2 a 1 porta la firma di Ger Verhaeren, abile a liberarsi a centroarea ed a spedire in rete con un destro pregevole dai dieci metri. Ospiti che adesso sono sotto e partita che, di colpo, diventa rovente! Emiliana di nuovo in rete! Elegantissimo il movimento di Manuel Lomuscio che, liberato sulla sinistra, ha superato un avversario sulla linea di fondo prima di accentrarsi e metterla dentro con l'interno destro sul palo più lontano: 3 a 1. Contento di come procede la partita, l'allenatore di Emiliana ha deciso di dare qualche minuto di gloria anche a Emrullah Dumlu al posto di Bruno Torroni dopo 76 minuti. La partita è finita 3 - 1. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire. Ecco i dati relativi al possesso palla: Emiliana avanti con un 57%.

Uomo partita fra le fila di Emiliana è sicuramente Davide Zanoli. Inspiegabile la gara di Michael Bickel: un vero fantasma oggi in campo. Per Ricky si è messo in luce soprattutto Knud Minnigerode: una prestazione molto convincente la sua. È stata invece pessima la prestazione di Manuel Santojanni. Speriamo tutti, ovviamente, che si tratti di una caduta isolata e che presto il giocatore possa riprendersi da questo periodo di scarsa forma.

0

TVB2014 0 – 5 Emiliana

Partenza in chiaro-scuro per l’Emiliana all’esordio in stagione 63: sconfitta nella prima ufficiale, all’Emiliana Arena, in coppa Italia e sonora vittoria fuori casa in campionato.

Mister come spiegare queste due partite?
“In modo semplice: in coppa purtroppo avevamo ancora esigenze di allenamento e questo si è tradotto in una formazione non ottimale per la partita.
Ma io vedo anche il bicchiere mezzo pieno… nonostante questo abbiamo tenuto la partita aperta fino in fondo (partita finita 1-2 n.d.a.).
In campionato invece abbiamo preparato la partita e scesi in campo con la migliore formazione possibile: lo 0 – 5 è anche un pò troppo severo per i nostri avversari ma abbiamo sicuramente meritato la vittoria.”

Ora vi aspettano i dopolavoristi in coppa e il Nuovo Collettivo Amaranto sabato prossimo.
“Si, ovviamente in coppa sarà un allenamento. In campionato invece dovremo sudarcela, il NCA ha vinto la prima e sono sicuro ci darà filo da torcere. Noi però vogliamo fare bella figura in casa nostra… sarà una partita tutta da vivere!”

Ringraziamo il Mister e vi invitiamo a restare sintonizzati!

Prima che la partita cominciasse, è stato celebrato un ricordo da parte della comunità di Hattrick a Lesaz. Dopo un minuto di silenzio assoluto un caldo applauso ha riempito lo stadio.

Qui allo stadio TVB2014 Arena c'è un sole torrido che abbrustolirà questi 12000 spettatori e probabilmente anche i giocatori in campo. Aroldo Giordano è l'arbitro designato con Cornelius Moss e Juan Antonio Pérez come assistenti. Udiamo in questo momento lo speaker pronunciare la formazione: Dolca - Baierlein, Srain, Doboka, Santagostino - Däke, Días, Marinković, Beoni - Gutiérrez, Hazan.

Ecco i giocatori che costituiranno l'undici titolare: Giacobazzi - Fossier, Torroni, Nacev - Bickel, Prandini, Schoutetens, Lomuscio - Şerban, Cavedon, Zanoli.

TVB2014 mette in campo il 4-4-2.La scelta di Emiliana C. B. è invece 3-4-3. L'impressione è che oggi Emiliana lascerà maggiore libertà all'estro personale. La rete del vantaggio ospite arriva grazie ad una pessima interpretazione della tattica del fuorigioco: al 3° minuto, Manuel Lomuscio mette in rete da centro area ed in perfetta solitudine. Emiliana passa quindi a condurre: 0 a 1. Dopo 24 minuti Florindo Prandini, appostato nel cuore dell'area di rigore, si ritrova sui piedi il pallone giusto da girare verso la porta, portando così Emiliana sul 0 - 2. Che pasticcio! Sulla fascia sinistra il terzino si imbambola e Florindo Prandini sfrutta il regalo nel miglior modo possibile al minuto 33. 0 - 3 per Emiliana. Oggi il primo tempo si chiude sul risultato di 0 - 3. Riprenderemo la cronaca fra quindici minuti. Possesso palla superiore per Emiliana con una percentuale del 56%.

La partita è arrivata al 63° minuto quando Daniel Şerban irrompe dalla destra e segna fin troppo facilmente scatenando la contestazione del pubblico di casa. Emiliana è ora sul 0 - 4. Ed è gol! Ed è gol!!! Nicola Cavedon stre-pi-to-so!! Uno scatto bruciante, con cui il velocista di Emiliana ha lasciato sul posto gli avversari. Cross basso per il comodo tap-in di Davide Zanoli. Il parziale è di 0 a 5 al minuto 64. A seguito di un lancio centrale, Davide Zanoli sfiora il gol per gli ospiti al minuto 65 con un gran colpo di testa in tuffo, che per sua sfortuna termina proprio tra le braccia del portiere Ilisie Dolca. Celestino Beoni si produce al 70° in una punizione da manuale del calcio. Prodezza balistica che sfortunatamente, dopo aver centrato la parte inferiore della traversa, rimbalza sulla linea e finisce dove nessuno ha la prontezza necessaria per ribadire in rete. Davvero un peccato per TVB2014. Daniel Şerban ci sembra debilitato dal caldo. Pur mantenendo tutta la sua velocità, sembra meno lucido in fase di interdizione. Bravissimo Ilisie Dolca, che è uscito fin quasi sull'out alla sua destra per contrastare Davide Zanoli, raggiunto dal precisissimo passaggio di un compagno. Davvero fondamentale l'intervento dell'estremo difensore, che ha spazzato via con i piedi sfiorando il tabellone luminoso che indica in questo momento il minuto 75. Che classe! Intuizione geniale di un giocatore della squadra ospite, che al 77° pesca Davide Zanoli solo al centro dell'area. Il tiro però è da dimenticare e finisce alto sulla traversa, peccato! La partita è terminata 0 - 5. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. Entrambe le tifoserie applaudono la sportività dimostrata. Abbiamo notato come Emiliana abbia controllato il pallone più a lungo degli avversari, 56% secondo le statistiche.

E non abbiamo dubbi a eleggere il migliore in campo fra i giocatori di TVB2014: splendida partita per Mateo Gutiérrez. Gyula Doboka avrà gli incubi stanotte. Ha giocato un calcio davvero opaco. Uomo partita fra le fila di Emiliana è sicuramente Davide Zanoli. Michael Bickel evanescente. S'è visto poco e male. Prestazione da dimenticare.

0

Finanze stagione 62

Totali

 

Entrate Uscite
Spettatori 2 661 501 € Stipendi 2 263 794 €
Sponsor 1 352 245 € Manutenzione stadio 548 800 €
Giocatori venduti 4 020 345 € Costruzione stadio 0 €
Commissioni 71 049 € Staff 848 640 €
Altro 682 000 € Rete degli osservatori 315 000 €
Giocatori acquistati* 6 178 018 €
Altro 27 720 €
Interessi passivi 0 €
Totale entrate 8 787 140 € Totale uscite 10 181 972 €
Risultato stagionale -1 394 832 €

Anche quest’anno la società, a conclusione di una stagione 62 a tratti esaltante, mette i conti della squadra in piazza.
Si evidenzia ancora una volta lo sforzo della società a migliorare subito la qualità della rosa: ci sono circa 2.1M di negativo nel conto Acquisti + Cessioni.
A seguire l’ottimo risultato degli incassi, dal 1.9M della stagione 61 siamo passati a circa 2.6M di quella appena conclusa: la società ci tiene a ringraziare tutti i tifosi e li invita a continuare a seguirci anche in questa, difficilissima.
Ovviamente balso in alto anche degli stipendi erogati, passati da 1.2M a 2.2M: anche questo segno di crescita esponenziale delle ambizioni societarie.
Restano costanti le altre voci di bilancio.

Restate sintonizzati, la stagione 63 è alle porte!

3

Fine Stagione

Archiviata la promozione (la prossima serie sarà la VI.818) la società è pronta per il rompete le righe.
La squadra a disposizione di Mister Arias è già completa.
Salutati Chiacchella, Carrino, Burnete e Stoev.
Sono arrivati all’Emiliana Arena Schoutetens, Cunha, Nacev e Jamison, insieme al giovane Muzzi.
La squadra all’apparenza sembra un bel mix di giovani di belle speranze ed esperti e forti giocatori.
Le voci parlano di cifre stratosferiche per l’arrivo di Cunha e Nacev.

Di seguito il programma per il precampionato:

13/09: ultima amichevole di campionato.
14-16/09: ferie!
17/09: prima amichevole di preparazione
19-25/09: ritiro pre-campionato
27/09: primo turno di coppa, si torna a fare sul serio!

Rimanete sintonizzati!