Archive for November, 2016

0

One Eye Team – Strega Rossa 1-1

Dopo la vittoria alla prima giornata di ritorno (speculare alla gara di andata: Pota F.C – One Eye 0-7), torniamo a pareggiare con la Strega Rossa, finora pretendente come noi al quarto posto in campionato, che sarebbe molto utile per ricevere il premio in denaro per il piazzamento. Un pareggio strappato sul finale di una partita sfortunata, con troppe azioni non finalizzate. Onore quindi ai nostri avversari.

Trovate qua (One Eye – Strega Rossa) la cronaca completa della partita; di seguito un breve resoconto delle azioni salienti:

Al 16° minuto registriamo un infortunio per 熊 (Xiong) 勇伦 (Yonglun), che ha messo male la caviglia sul terreno e ora zoppica in maniera evidente. Massaggiatore in campo per Teamanche se pare che il giocatore possa rialzarsi e finire la partita.

63′: Eligio Piscazzi si porta verso il vertice destro dell’area grande, si gira e tira una sassata che il portiere può solamente sfiorare. 0 – 1 e locali impietriti.

Minuto 67, padroni di casa vicinissimi al pareggio. Cross teso dalla destra, intervento in spaccata di Aaro Mård e spettacolare riflesso di Gabriel Boambă che l’ha respinta di piede. Ancora 0 – 1.

Gol!! Partita che ora diventa bellissima, riaperta dalla squadra di casa con questo sinistro di Aaro Mård dal vertice sinistro dell’area di rigore. Minuto 82 e siamo ancora pari: 1 a 1.

La partita è terminata 1 – 1. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. Entrambe le tifoserie applaudono la sportività dimostrata. 60% di possesso palla per Team, squadra che ha fatto girare meglio il pallone in mezzo al campo. Uomo partita fra le fila di Team è sicuramente Andreu Bergadà.

0

One Eye Team – Pota F.C 7-0

Chiudiamo il girone d’andata con una facile vittoria contro una squadra amatoriale, mantenendoci abbastanza tranquillamente a metà classifica. Ecco le parole del mister Lagesen a fine gara:

Bene così

Trovate qua (One Eye Team – Pota F.C) il resoconto completo della partita, di seguito un riassunto delle note più salienti:

Diciamo che non sembra una giornata troppo fortunata dal punto di vista climatico per questi 7825 spettatori assiepati nell’impianto One Eye Arena. Sylweriusz Golota è l’arbitro designato con Brent Cumella e Christer Palmblom come assistenti.

Questo sì che è un gol, signori, e questa sì che è un’ala! Al 5° minuto Juan Carlos Blánquez Pérez è partito largo sulla fascia all’altezza della linea mediana: prima ha dialogato con un compagno, poi ha saltato due avversari arrivando fino alla linea di fondo. Passaggio arretrato perfetto per Andreu Bergadà che all’altezza del rigore ha avuto tutto il tempo di prendere la mira e battere il portiere avversario: 1 a 0.

Questa l’ha vista soltanto l’arbitro! Il direttore di gara ha assegnato un rigore a favore dei padroni di casa per una presunta trattenuta in area, ma nessuno ha capito a chi sia stato fischiato il fallo. Furiose le proteste degli ospiti, che già si trovano sotto. Arbitro irremovibile, al 32° Wolfram Gahleitner realizza dal dischetto. 2 a 0 a favore di Team e avversari che continuano a protestare. Una decisione che farà sicuramente discutere.

Minuto 40, calcio di rigore per i padroni di casa. Vero e proprio “sandwich” di due difensori ospiti ai danni di Wolfram Gahleitner, che stava per calciare a rete. È proprio lui a presentarsi sul dischetto, mentre la curva scandisce il suo nome. Tutto è pronto…RETE! Pallone all’incrocio dei pali, nulla da fare per il portiere avversario. 3 – 0.

42′: una perfetta triangolazione appena fuori dall’area di rigore ha aperto un corridoio centrale e messo in condizione Magdi El Assal di siglare la rete del 4 a 0.

43′: il vantaggio dei padroni di casa aumenta! Percussione centrale e gran tiro di controbalzo di Vitaliano Sali: Cosimo Guidetti è battuto, il che significa: 5 – 0.

E c’è un altro gol per Team! Retroguardia ospite completamente in bambola: al 57° minuto disimpegno a dir poco imbarazzante sul versante destro della difesa, che Tanju Dudu ha intercettato prima di involarsi indisturbato verso la porta avversaria per la rete del 6 – 0.

66′: Team di nuovo in rete! Elegantissimo il movimento di Andreu Bergadà che, liberato sulla sinistra, ha superato un avversario sulla linea di fondo prima di accentrarsi e metterla dentro con l’interno destro sul palo più lontano: 7 a 0.

Team questa volta non passa. Il tiro da fermo battuto da Wolfram Gahleitner ha trovato i guantoni di Cosimo Guidetti. 77° minuto e risultato che non cambia.

La partita è terminata 7 – 0. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. Entrambe le tifoserie applaudono la sportività dimostrata. Ecco i dati relativi al possesso palla: Team avanti con un 74%. Per Team si è messo in luce soprattutto Andreu Bergadà: una prestazione molto convincente la sua.

0

Strega Rossa – One Eye Team 2-2

Una partita combattuta fino all’ultimo ci regala un pareggio fuori casa, un punto che ci fa sicuramente comodo per rimanere tranquilli a metà classifica. Ecco il commento del mister Lagesen a fine partita:

Pareggio 2-2 è partita perfetta con quattro gol di troppo

Trovate qua (Strega Rossa – One Eye Team) il resoconto completo, ecco un riassunto della gara:

Giornata fan-ta-sti-ca per una partita di pallone. Sono 8015 gli spettatori che, qui al Morgana stanno attendendo il fischio iniziale da parte del direttore di gara. 龙 (Long) 士桂 (Shigui) è l’arbitro designato con Patrik Vintersjö e Hernán Jorge Vega come assistenti.

Al 11°, Wolfram Gahleitner calcia una splendida punizione che lascia immobile il povero portiere avversario e va ad infilarsi proprio all’incrocio dei pali: 0 a 1.

È il 12° e c’è un calcio di rigore! Calcio di rigore per i padroni di casa e stadio che adesso è una polveriera. Vediamo le proteste degli ospiti: il fallo in effetti è piuttosto dubbio, ma il direttore di gara è irremovibile. Giorgio Pinga dagli undici metri… ed è rete! Portiere che si tuffa a destra e viene spiazzato dal tiro violento e centrale di Giorgio Pinga. 1 a 1.

Gol! Molto bello l’angolo di Giorgio Pinga, con David Gobato che incorna a fil di palo. Il punteggio, al 64° minuto di gioco, è di 2 a 1.

Al minuto 77 Team recupera palla e con un lancio millimetrico serve Aaro Mård, che scarta un difensore sulla destra e batte il portiere con un tocco letale. Un contropiede magistrale che vale il gol del 2 a 2.

La partita si è conclusa 2 – 2. Si svolge come di consueto il cerimoniale di fairplay, con i giocatori delle due squadre che si scambiano una stretta di mano a centrocampo. 54% di possesso palla per Strega, squadra che ha fatto girare meglio il pallone in mezzo al campo.

0

Il nostro settore giovanile – JOE

JOE

Come detto nel Comunicato sugli obiettivi della nostra avventura su HT, stiamo seguendo con attenzione e voglia di imparare la squadra giovanile della One Eye. Per cercare di crescere giovani talenti abbiamo aderito a due progetti a lungo termine che vogliamo seguire, sperando di formare al meglio i nostri ragazzi.

Dopo 6 settimane di campionato, ecco i risultati della nostra JOE:

  1. Junior One Eye – ondesbocia 7 – 1
  2. Scurvy Dogs – Junior One Eye 3 – 2
  3. Junior One Eye – Vignolese 3 – 0
  4. Junior One Eye – iNapoli Junior 3 – 3
  5. AC Ascensione j – Junior One Eye 1 – 5
  6. Junior One Eye – Mini fenomenus 1 – 5

risultati che ci portano ad un momentaneo quarto posto nella nostra serie giovanile

0

One Eye Team – F.C RosAngeles 6-1

La One Eye torna alla vittoria, anche se contro una squadra di dopolavoristi. Da segnalare la doppietta del nostro attaccante Vitaliano Sali e il buon inserimento in squadra del difensore Wolfram Gahleitner che ha coronato con un assist e un gol su punizione il suo debutto in squadra. Ecco il commento laconico del mister Lagesen a fine partita:

Bene

Qua il link completo alla partita (One Eye Team – F.C RosAngeles 6-1), ecco un breve riassunto:

Davvero una gran bella giornata, col terreno di gioco in condizioni perfette. Vi possiamo dire che in questo impianto denominato One Eye Arena assisteranno alla partita 5734 paganti. Ilmari Eteläpääè l’arbitro designato con Martin Bertelsen e Falco van Gijzel come assistenti.

7′. E c’è il vantaggio di Team! La rete porta la firma di Vitaliano Sali: il suo taglio sulla sinistra è stato premiato da un assist che l’ha liberato da solo davanti alla porta. Nulla da fare per l’estremo difensore avversario: 1 a 0.

23′. E c’è un altro gol per Team! Retroguardia ospite completamente in bambola: al 23° minuto disimpegno a dir poco imbarazzante sul versante destro della difesa, che Vitaliano Sali ha intercettato prima di involarsi indisturbato verso la porta avversaria per la rete del 2 – 0.

31′. 3 – 0! La rete per Team porta la firma di Michele Pietronero, che ha trasformato in oro un pallone sporco filtrato dalla fascia sinistra in mezzo a una selva di gambe. Lestissimo il giocatore di Team, che ha deviato il pallone in rete facendo esplodere la gioia del pubblico di casa.

35′. Rete per Team! Corner battuto benissimo da Wolfram Gahleitner, che ha trovato la testa di Helmfried Donaty in mezzo all’area di rigore. Colpo preciso e 4 a 0.

39′. Team va in gol! La rete del 5 a 0 è arrivata al 39° grazie ad una punzione calciata da Wolfram Gahleitner: una deviazione della barriera ha spiazzato il portiere ospite, che sconsolato raccoglie ancora una volta il pallone alle proprie spalle.

70′. Team di nuovo in rete! Elegantissimo il movimento di Juan Carlos Blánquez Pérez che, liberato sulla sinistra, ha superato un avversario sulla linea di fondo prima di accentrarsi e metterla dentro con l’interno destro sul palo più lontano: 6 a 0.

82′. Strano calcio di punizione indiretto per RosAngeles al 82° minuto. Il pallonetto da fuori area sembra innocuo ma non è così: sopraggiunge in corsa Alessandro Sgrazzutti, che al volo insacca e ringrazia il compagno di squadra per il passaggio magistrale. 6 – 1!

La partita è finita 6 – 1. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire. Abbiamo notato come Team abbia controllato il pallone più a lungo degli avversari, 74% secondo le statistiche. E non abbiamo dubbi a eleggere il migliore in campo fra i giocatori di Team: splendida partita per Vitaliano Sali.