Stagione 64

Un’altra stagione della nostra vita sprecata su HT se ne va.

Dopo la vittoria del girone di V alla stag. 61 ed un paio di stagioni di transizione, con un secondo posto strappato all’ultimo ed una salvezza con un tranquillo playout, si torna alla vittoria.

Come spesso succede, questi gironi di V tendono ad appiattirsi ed un paio di sconfitte di troppo ci costringono al playoff per salire di categoria, nonostante la vittoria del campionato anticipata alla giornata 13.

La vittoria arriva grazie soprattutto a Wunder Breme e Shades & Shadows che crollano più volte di seguito, e grazie ad un Benito Zeno e un Piero “non quello famoso” Battistutta che si prendono i primi due posti nella classifica marcatori, sintomo di un attacco che sforna 53 reti contro le 37 della seconda realizzatrice in classifica.

Troppe ombre a centrocampo però, ed eccoci qua ad un altro playoff.

Il presidentissimo sbotta che ormai ha dato la mazzetta al comune per avere i permessi per ingrandire lo stadio a 55.001 posti, con lavori comprensivi di opere pubbliche come nuovi distributori con piazzole per prostitute, circoli con pannello nascosti per bische clandestine, kebabbari per l’import export di “erbe” pregiate.

“Bisogna vincere, perdio, che qua sto fuori di diversi milioni con Gino o’cravattaro”.

Pigozzi, Ravenstein, Bertolissi, Battistutta, Belfiore, Zeno, Ucci, Bonvini, Pinciani e De Pasquale non vorrebbero essere nei panni di Degli Esposti. Non per l’infortunio di sabato scorso, ma per quello che sabato prossimo gli farà il presidentz se per colpa della sua assenza il playoff andrà male.

“Cura medievale per il tuo culo”.

About mr_palo

Io te la racconto la mia vita, ma se poi te ne penti??