Faas Bijl

A metà della stagione 32 è crisi: la VI in cui mi trovo non è difficile, ma la squadra è salita troppo in fretta e non attrezzata. Sono soprattutto i fondi a mancare, colpa di troppe stagioni in cui l’allenamento è stato tralasciato a discapito dei risultati. Il mercato inoltre sta crollando ogni settimana di più: non solo è crisi per la Palo FC, tutto il sistema economico di HT è in piena deflazione.

Sto per giocare contro AC Vili, tra le più forti. Urge un rinforzo vero approfittando del mercato al collasso: alla ricerca del CC Extraterrestre.

Eccolo lì, belga, [veloce], 28 anni, ET in regia, insuff in cross. circa 100k di stipendio alla settimana.
Rilancio: 234k.
Non è che in cassa ci fosse molto di più, considerando anche il rosso. Allora il primo stipendio non veniva considerato nella cifra del rilancio, per cui vinco l’asta e mi trovo a -300k.
Speriamo ne valga la pena, dicevo.
Poi lo guardo meglio: esperienza formidabile. Forma buono. carisma BUONO!
Un futuro allenatore praticamente gratis!
Carattere POPOLARE.
Team leader, capitano e (allora si pensava contassero) clown! 5 in 1, neanche fossimo da Trony.
Bijl come da previsto tiene a galla il centrocampo della squadra oscillando tra buono e eccellente di forma fino a fine stagione (per la cronaca batterò AC Vili 6-0) e ci salviamo, per poi retrocedere la stagione dopo. Saranno stagioni difficili, tra fine cicli di allenamento, problemi per gestire il monte stipendi, ma alla fine Bijl ci ripaga con 109 match ufficiali, di cui 84 da capitano (ereditando la fascia di Mario Rene Bruns), qualche SE [veloce] quando messo all’ala TM e soprattutto bloccando SE [veloce] avversari (indimenticabile l’asse Bijl-Kim: un CC ed un DC [veloce] per 4 stagioni e 1 solo SE [veloce] subito… quando mancava Kim!).
Allenatore designato, ad un certo punto sembrava potesse andare via: il mercato di HT era tornato a regime ed ora Bijl, ormai 30enne, valeva comunque almeno 1.5M in più di quanto pagato. Ma ad un passo dal magnifico in esperienza, la conversione in allenatore e il piacere della gestione del TS che ci ha permesso il doppio salto VII-V.

Nello stesso periodo alcune tuttora non chiarite dispute giudiziarie (pare per atti osceni in luogo pubblico, molestie di animali da soma e “per essersi infilato scoiattoli nei pantaloni a scopo di gioco d’azzardo”) gli fanno meritare dai tifosi il nomignolo di “allenatore (s)pregiudicato.

A 32 anni un infortunio +3 lo tiene fuori parecchio, e di nuovo a 34 un +1 recuperato in fretta si trasforma la partita dopo in un +4: salta quasi una stagione intera, oltre che trovarsi con la resistenza a terra. Ma d’accordo con la società decide di recuperare per l’ultima volta.
Ed è ancora in campo, anche per festeggiare la 200a partita ufficiale della squadra.

Tristemente però:
“Faas Bijl (20557497) ha annunciato a sorpresa l’intenzione di smettere di allenare entro metà della stagione 41.
Il nostro capitano/allenatore/centrocampista/clown/team leader/pizzaiolo ha perso grossa parte del suo carisma e ha deciso di farsi da parte, aspettando giusto il tempo che il nuovo arrivato Thankred Donnersberg (55160494) abbia i requisiti per prenderne il posto in panchina.
<A fine di questa stagione inoltre smetterò di giocare: gli ultimi due brutti infortuni hanno lasciato il segno.> Ha dichiarato”.

Faas è stato insignito di un “Vibratore di gres porcellanato” per la sua 100a partita ufficiale. Sarebbe bello anche dargli un premio per le 100 volte da capitano.
Un monolocale con bagno in comune nelle vecchie glorie è già pronto.

About the Author

Io te la racconto la mia vita, ma se poi te ne penti??