Stagione 29


Classifica VIII.997

Squadra Partite giocate Gol fatti Gol subiti Punti
1. Squod leaders 14 48 15 34
2. Angelelli calciuo 14 37 14 31
3. Venerdì 14 36 15 26
4. Palo FC 1989 14 24 22 23
5. sportring casalbore 14 31 27 21
6. La Vecchia Guardia 14 21 21 21
7. Adimpex United 14 9 56 3
8. A.S. Panormus 14 13 49 2

Risultati

Venerdì – Palo FC 1989 3 – 1
Palo FC 1989 – Squod leaders 1 – 1
A.S. Panormus – Palo FC 1989 1 – 3
Palo FC 1989 – Adimpex United 2 – 1
La Vecchia Guardia – Palo FC 1989 1 – 1
sportring casalbore – Palo FC 1989 3 – 0
Palo FC 1989 – Angelelli calciuo 0 – 1
Angelelli calciuo – Palo FC 1989 5 – 1
Palo FC 1989 – sportring casalbore 3 – 1
Palo FC 1989 – La Vecchia Guardia 3 – 1
Adimpex United – Palo FC 1989 1 – 2
Palo FC 1989 – A.S. Panormus 4 – 0
Squod leaders – Palo FC 1989 2 – 1
Palo FC 1989 – Venerdì 2 – 1

Formazione tipo
Yarbrough
Raucci Bruns Azteni
Hoyer Frezza Ostia Van der Erf Fazio
Peixoto Beyer

Presenze e Marcatori

STAGIONE 29

GIOCATORE Pres Reti Status fine stagione Totali Reti totali
Aguiar 2 Venduto 2
Atzeni 8 Ok 9
Barzanti 3 1 Venduto 19 3
Beyer 13 5 Ok 18 13
Bonacin 3 Ok 3
Bruns 11 Ok 24 1
Camaiora Venduto
Cavallaro 2 Ok 10 2
Chandon Venduto
D’Antonio 14 2 Ok 32 5
Fazio 9 Ok 20 1
Fornaro 4 Venduto 4
Frezza 12 6 Ok 32 8
Guiducci 8 2 Ok 23 3
Hoyer 8 2 Ok 10 2
Ladopoulos 3 Ok 3
Marotta Licenziato
Mesa Venduto
Ostia 11 1 Ok 28 4
Panenka 1 Venduto 1
Peixoto 12 5 Ok 26 11
Raucci 12 Ok 12
Romojaro Venduto
Schifano 1 Ok 4 1
Soares Venduto
Surace 4 Venduto 9 2
Van der Erf 6 Ok 6
Yamakov Ok
Yarbrough 13 Ok 13

Commenti

La Squadra

Il bilancio è tutto sommato positivo, soprattutto per l’esperienza accumulata e il bilancio societario ormai del tutto sistemato, dopo i dissanguamenti della stagione precendente.

L’allenamento parate ha dato i suoi frutti, permettendoci degli scambi fruttuosi ed una solida crescita difensiva costruita in casa. E qualche Euro guadagnato ci ha permesso di lanciare in Mesopotamia il vecchio Nedo Solmi (debole) per sostituirlo con un allenatore danese giapponese (accettabile) che parla in maniera incomprensibile, ma che almeno fa crescere in fretta i giovani.
Inizialmente le aspettative erano onestamente maggiori, ma un po’ la crescita dei nostri avversari un po’ l’indebolimento nostro dovuto a due cessioni eccellenti hanno reso il girone d’andata un pessimo avvio, con solo due vittorie.

Il ritorno, grazie anche ad una forma finalmente decente dei nostri uomini chiave, ci ha regalato 5 vittorie e 2 sole sconfitte contro le prime della classe.

I Giocatori
Yarbrough, il portierone israeliano è pian piano salito a formidabile, diventando futura tdonna della squadra. Altri secondi si sono succeduti durante l’anno, un plauso a Aguiar che però presto verrà messo sul mercato.
In difesa come sempre ottimo Bruns, molto bene il vecchio ed esperto Raucci, bravo Azteni quando chiamato, Guiducci utile ma poco in forma.
A centrocampo Ostia, Frezza e D’Antonio come al solito insostuibili. Discreti Van der Erf e Bonacin ma solo quando decentemente in forma. Gioca poco Ladopoulos ma è il nostro future coach, quindi importa poco.
Sulle fasce non pervenuto Barzanti di quest’anni, alle prese con troppi problimi fisici. Si conferma Hoyer, discreto Fornaro quando ci solo volute due ali, utilissimo Fazio come al solito da terzino o da ala, Cavallaro meno utile dello scorso anno.
In Attacco Beyer segna meno ma fa il suo ottimamente, spesso un po’ sacrificato sulla fascia. Peixoto sempre in forma e sempre determinante. Poco schierati gli altri, Marotta licenziato a fine stagione.

About the Author

Io te la racconto la mia vita, ma se poi te ne penti??