La Primavera vince ancora, la Prima Squadra pareggia con Salamandre.

La Primavera guidata da Fofa vince in trasferta 1-2 contro I Mavvini e allunga in vetta prima del match con civili. Al “La Tana” Ratox si fa rimontare 2 volte dai padroni di casa, e gemellati, che pareggiano meritatamente. Per i lecchesi a segno Ranera e Robert, in ripresa dall’infortunio. Mainardi: “La stanchezza per la stagione si fa sentire.”

LECCO, 2 Luglio 2011 –

I MAVVINI 1-2 PRIMAVERA RATOX FCLa Primavera fa il colpo grosso contro Mavvini e allunga in testa, approfittando del pareggio di alojunior con civili (0-0). Ratox 2 volte a segno nel giro di 2 minuti, prima con Fanesi (22′), che batte Bigioni con un preciso diagonale, e poi con Conca (24′), che, dopo un bel uno-due con Papalino, infila ancora il portiere dei padroni di casa. Lo 0-2 mette i lecchesi in posizione privilegiata, consentendogli di controllare il match. Ogni tanto i lecchesi si presentano in area e si rendono pericolosissimi, come al 53′ con Delogu che con una bordata dai 20 metri sfiora la traversa, ma chi va in rete è Mavvini che con Bergami fa l’1-2 riaprendo teoricamente un match che invece rimane sicuro nelle mani, o meglio, nei piedi di Ratox.

SALAMANDRE 2-2 RATOX FCNella sfida del “La Tana”, Ratox fa 2-2 con Salamandre nella terza sfida tra le 2 squadre (3 pareggi). I lecchesi ci mettono solo 13′ per passare in vantaggio, con una veloce ripartenza dopo un disimpegno difensivo: Verda lancia Ranera che, ricevuta palla sul filo del fuorigioco, beffa Cerbara e infila l’1-0 ospite. Nel primo tempo gli ospiti contengono bene i padroni di casa senza correre grossi pericoli. Ma alla prima vera occasione buona, i sardi pareggiano. Minuto 55: ribaltamento di fronte, palla sulla destra per Udris che salta Robert e infila Wittamer per il pareggio. L’1-1 non scombussola di molto i piani dei lecchesi, che pazientemente cercano l’occasione buona, trovandola al 67′ quando proprio Robert segna l’1-2. Ratox sembra poter gestire bene il match ma al 79′ rischia quando Calabro sfiora il pari di testa, con un miracoloso Wittamer che salva tutto. Il 27enne belga però nulla può solo 60′ dopo, quando Fukunaka segna il 2-2 sfruttando un erroraccio di Usvardi.

TANTI ERRORI MA PARI GIUSTO“Abbiamo commesso tanti errori oggi ma credo che il risultato finale sia giusto; bravi loro a segnare 2 gol, rimontandoci per 2 volte, meno bravi noi che siamo stati incapaci di gestire il risultato. Arriviamo da una stagione lunga e faticosa, la stanchezza si fa sentire e in questo momento non siamo in forma: spero che ci si possa riprendere in fretta perchè la prossima stagione sarà davvero complicata.”

About Funda