Archive for September, 2012

0

Junior: il giovanissimo Ayroldi alla corte di Verdolin

Questa volta lo Spes Mulignano Junior ha aspettato il sabato mattina inoltrato per cercare un virgulto da far crescere. La scelta è caduta sul giovanissimo Fernando Ayroldi, forte proprio della tenera età: 15 anni e 17 giorni appena.
La scommessa è su un potenziale talento grezzo, che ancora non si vede: al momento, Ayroldi è appena scarso in cross. E al massimo potrà diventare debole in difesa. «Speriamo che abbia doti offensive. C’è tutto il tempo di farle maturare», commenta il tecnico Giuseppe Verdolin.
Ayroldi è torinese, scoperto in città dal nuovo scout Leo Lauriola.

0

Stefani non allenerà lo Spes: ceduto in Spagna

Non sono pochi a Mulignano, quelli che avrebbero visto bene Júlio Stefani sulla panchina dei biancomalva. Tuttavia, il buon comportamento dei “muli” nell’ultima stagione ha attestato le doti di trainer di Paulo Jorge Barroso e la sua capacità di mantenere saldo il gruppo, nonostante la poca esperienza: «Andremo avanti con Barroso ancora un paio d’anni», ha confermato il presidente Giorgio Pandolfi.
Stefani, quindi, ha preferito essere ceduto: a 37 anni, il brasiliano ha ancora talento e velocità sulla fascia, oltre alla grande abilità sui calci piazzati, e può ancora giocare e divertirsi prima di approdare finalmente alla panchina.
A credere maggiormente in lui, vincendo una piccola asta, è stato il club iberico Circulo de la Muerte, appena approdato in VIII Serie spagnola, che ha sporsato 28.000 euro.
Stefani lascia a Mulignano un ambiente che lo stima. Nella Stagione 49 ha collezionato 13 presenze con 2 reti, più un “gettone” in Coppa Italia, cui si sommano le tre partite della Stagione 48.

0

Contrattura per Soldi nella vittoriosa trasferta magiara

Non è mancata l’apprensione, quando dalla panchina si è visto Vincenzo Soldi toccarsi la coscia dopo aver accennato a uno scatto. Ma per fortuna la prognosi è fausta: il difensore elvetico dello Spes Mulignano dovrebbe recuperare presto, magari in tempo per la partita di Coppa Italia in programma martedì prossimo.
L’infortunio di Soldi è stato il momento più delicato della trasferta odierna in terra magiara, per il resto piuttosto agevole per i biancomalva. Opposti al JGonzalez, neo-retrocesso in IV Serie, hanno vinto meritatamente 2-4, schierando quasi tutti i titolari (salvo Fellini). In gol Puz, Caldeira e due volte Fasoli, neo-acquisto azzeccato.
Secondo alcuni osservatori potrebbe essere stata l’ultima partita di Rolando Ribis: qualora progredisse in attacco, potrebbe essere ceduto per fare cassa e comprare, al suo posto, un trequartista più giovane e soprattutto più dotato in playmaking.

0

Ex: incredibile Nelli, promosso in III Serie spagnola!

Che storia fantastica, quella di Antonio Nelli, l’attaccante italo-belga cresciuto nello Slessin Boys ma di fatto lanciato dallo Spes Mulignano. Oggi, a 20 anni appena compiuti, festeggia con il Moleros Team – il suo club catalano – la promozione in III Serie: e lo fa da protagonista, avendo conquistato il posto da titolare prima in Coppa di Spagna (6 presenze e 2 reti) e poi addirittura in campionato (4 presenze e 1 rete). Nell’ultimo match stagionale è stato al centro del tridente d’attacco del Moleros, tra il turco Ali Su e il catalano Antonio Masferré.
«Una bellissima soddisfazione – racconta al sito dello Spes Mulignano –. Mi dispiace non aver trovato in Italia lo spazio che mi sono ritagliato qui, ma la mia cessione è stata la scelta migliore per tutti».

0

Ex: Scabbia in Francia, ma crescerà ancora?

Apprensione per la sorte di Mario Scabbia, che a 17 anni e 97 giorni è stato ceduto da El Ramingo al FC Laurent 56, formazione di VIII Serie francese (Bretagna) sin qui specializzata nell’allenamento dei difensori. Scabbia, pagato 280.000 euro (di cui 5.600 finiti nelle casse biancomalva), potrebbe essere la punta di diamante del nuovo club in caso di cambio d’allenamento. Almeno questa è la speranza dell’ambiente biancomalva, che segue con palpitazione la crescita del giovane talento proveniente dal vivaio dello Spes.
Già nelle ultime giornate di campionato El Ramingo non lo aveva schierato neppure in amichevole. Ora nuove nuvole si addensano sul futuro di Mario.

0

Junior: dal 2 ottobre in Deetossnel 3

La dirigenza dello Spes Mulignano Junior è riuscita a ridurre al minimo la pausa forzata nell’attività: i “muletti” potranno tornare in campo a partire da martedì 2 ottobre. Si sono infatti iscritti al torneo Deetossnel 3, che comincia alle 11 di quel giorno. Le avversarie saranno gli organizzatori olandesi del Deetos A1 di Rotterdam, i napoletani dell’Amendolini e i greci del Melii Youth (Attika).

0

Junior: Avesio sa colpire di testa

Si è concluso con un netto successo 4-1 contro gli elvetici del La Masia10 l’impegno dello Spes Mulignano Junior nella Ligue des tigers 95. Curioso e votato alla crescita in regia e difesa il 5-5-0 schierato da Giuseppe Verdolin. Le note migliori giungono da Walter Avesio, che ha messo in mostra capacità aeree importanti, segnando anche un gol. Le altre marcature sono state di Cavagnola (doppietta) e Pasquino su punizione.

0

News dalla Bulgaria: Stefani e Pascuzzi resteranno in rosa

Avrebbe dovuto essere l’ultima gara da “pro” per due giocatori che – per motivi diversi – hanno fatto la storia dello Spes: Júlio Stefani e Sigismondo Pascuzzi. Per il primo, in particolare, i 37 anni di età erano considerati troppi per giustificare uno stipendio. Per il secondo, invece, il livello del campionato risulterebbe ormai troppo alto.
E così Red Hooligans-Spes Mulignano, disputata ieri sera nel Montana (Bulgaria), e conclusasi sul 3-0 per i padroni di casa, avrebbe dovuto sancire la fine della carriera di entrambi. Poi, però, non è stato così: Stefani ha ottime doti da futuro allenatore e potrebbe ancora avere delle chance sul mercato; Pascuzzi – dopo il ritiro di Petracchini – è l’ultimo elemento della rosa originale e merita, per questo, di restare nel gruppo.

0

Filesi saluta e ringrazia

Sei presenze in prima squadra, tutte in amichevole, per premiarlo della sua dedizione in tante battaglie con lo Spes Mulignano Junior. Daniele Filesi, però, a 19 anni e mezzo, non ha né prospettive di crescita, né di vendita. Ecco perché il difensore ha annunciato oggi, in accordo con la società, il suo addio all’agonismo.

0

Levansevičius giocherà in VII serie polacca

Una stagione e mezza a Mulignano: una promozione, un secondo posto e tanta sostanza al servizio della causa biancomalva. Archipas Levansevičius, regista lituano di 32 anni, non aveva la personalità per essere un leader o un beniamino dei tifosi: «Ma il suo contributo si vedrà soprattutto ora che non sarà più con noi», è il commento di Paulo Jorge Barroso dopo la sua cessione.
Levansevičius è stato acquistato per 72.000 euro dal Chłopcy z Reja, club polacco neo-promosso in VII Serie. Lo Spes lo aveva pagato appena 83.000 euro alla metà della Stagione 48.
In biancomalva ha disputato 18 partite ufficiali realizzando 5 gol, l’ultimo proprio sabato. Il centrocampista baltico ha infatti salutato il pubblico del Bonfigli con una rete importantissima contro l’Us Tionati (quella del provvisorio 1-1 all’80’).