1G – Stagnaro permette ai “muli” un pareggio prezioso

C’è la firma di Davide Stagnaro nel bel pareggio dello Spes Mulignano alla Colosseum Arena (Lazio), nella prima giornata del campionato di VIII.753 (Stagione 70). Contro la Società Sportiva Romana, i biancomalva hanno provato a vincere ma soprattutto hanno rischiato di perdere, vista soprattutto la minor tenuta atletica palesata nel finale di entrambe le frazioni. Il 2-2 finale, insomma, soddisfa appieno Rocco Vermiglio e il suo staff.
«Per come si era messa la partita siamo davvero felici di questo punto. Dobbiamo avere l’umiltà di accontentarci, soprattutto in questa fase in cui scontiamo, giocoforza, la carenza di preparazione e di esperienza», ha commentato l’allenatore dei “muli”.
Come nel precedente impegno di Coppa, Vermiglio ha plasmato i suoi sulla base di un 3-5-2 improntato all’equilibrio. In porta ha scelto Bizzocchi, preservando Longone per il secondo turno di Coppa; difesa basata su Stilla, Guglieri e Stagnaro; mediana formata da Aloisi, Bernardelli e Righetto, con Capretti e Monduzzi sulle ali; Vallefuoco e Panigo in attacco (nel finale entreranno Zenzola e Guiro).
I giallorossi padroni di casa hanno risposto con un 4-4-2 fantasioso, forte soprattutto sul lato sinistro.
Nel primo tempo, al 14′, ha segnato Monduzzi, sostituto dell’ottimo Poggiolesi: la fascia sinistra, evidentemente, porta bene. Tra il 29′ e il 31′, tuttavia, Chenet e Volpe hanno ribaltato il risultato e la Società Sportiva Romana è andata un paio di volte vicina al 3-1, mentre Vallefuoco ha fallito un’altra buona opportunità ed è ancora alla ricerca del primo gol ufficiale.
Nel secondo tempo, Stagnaro ha piazzato la zampata decisiva per il pareggio. Poi tanti sbadigli fino alla fine: le due squadre hanno dato l’idea di accontentarsi.

About marco_pinavelli