About Author: valeggio

Posts by valeggio

0

Amichevole – Zorić e Pondi segnano al martedì

Le reti di Danilo Zorić e Mirko Pondi hanno impreziosito l’amichevole del martedì, pareggiata 3-3 al “Pandolfi” dalla Virtus Mulignano contro il Pinkey’s Second (Bulgaria, Sofia, VI Serie).
Se il serbo gioca solo nelle partite infrasettimanali, in attesa di diventare titolare (prestissimo?), l’attaccante viene schierato in amichevole all’ala per crescere in cross. Sono stati loro – insieme a Genser – a firmare le reti del 3-3 finale.

0

Junior – Giornata da dimenticare in Olanda

Sconfitta maturata nel finale, passando da 2-3 a 4-3. Infortunio (leggero) di Marco Masciadri. Ecco gli ingredienti di una giornata da dimenticare. Nella prima giornata della quarta edizione del torneo giovanile Fancy Pancy, la VM Junior soccombe in Olanda contro gli organizzatori dell’FC Afrokuikentjes. Inutili le reti di Cautiero, Aquili e Mignozzi.
Sopra il “sei”: gli attaccanti Mignozzi (8) e Cautiero (7,5); il regista Masciadri (6), nonostante l’infortunio.

0

Junior – Di nuovo nel “Fancy Pancy” (4ª edizione)

Anche se avrebbe più proficuamente dovuto cambiare, la VM Junior è stata nuovamente iscritta al torneo olandese “Fancy Pancy”, giunto alla quarta edizione.
Dopo il mediocre comportamento nella terza, i “muletti”, che iniziano a crescere, potranno ottenere qualche risultato più interessante.
Queste le partecipanti, oltre ai “muletti”: FC Afrokuikentjes (Olanda, vivaio del FC Afrokippen, VII Serie, Eindhoven); Wanchope Club Juvenil (Costa Rica, Wanchope United, IV Serie, San José); Hueber Sport (Spagna, Hueber, VII Serie, Castilla y León)

0

Amichevole – Splendida rimonta, fino al 5-4

Si ha un bel dire che non conti nulla, visto che si trattava di un’amichevole, ma quando una squadra rimonta dall’1-4 al 5-4 dimostra di avere carattere. La Virtus Mulignano ha battuto così il Fighting Phoenix (Francia, Alsace, VI), allenando ancora cross e trovando una spettacolare tripletta con Umberto Bonichini. Le altre marcature sono state di Mendinueta e Solinas.

0

Amichevole – Pochi cross con i polacchi dell’Arena-Ż

Le aspettative erano poche: per la prima volta, la Virtus Mulignano intende allenare cross, ma i suoi atleti sono decisamente acerbi e l’esito dell’amichevole settimanale non è stato dei più favorevoli, almeno sul piano del risultato.
Al “Pandolfi” i polacchi dell’Arena-Ż si sono imposti per 1-5 (unica rete di Solinas, su punizione). È stato il match di esordio di Danilo Zorić, schierato come ala insieme a Jairo Mendinueta; i terzini di giornata sono stati due centrocampisti: Carlo Marino (in virtù della sua velocità, nonostante abbia già 24 anni) e Árpád Skaliczky.

0

Junior – In amichevole, Mignozzi da 8

Marcello Mignozzi totalizza 8 come valutazione: è sempre di gran lunga il migliore, il 16enne attaccante della VM Junior. Anche oggi, nell’amichevole casalinga (perduta 0-3) con l’Elektron (Croazia).
Positiva la prova in difesa per Borfiga (5,5), in attacco per Duraccio e Vlăduşel (5,5), all’ala per Fichera (5).

0

Junior – Passo indietro con i costaricani

Virtus Mulignano-Wanchope Club Juvenil (Costa Rica) 1-3: seconda partita allo Stadio dei Muletti, seconda sconfitta per i giovani biancomalva di Attilio Minola.
Rispetto alla vittoriosa trasferta in Olanda, peraltro, i ragazzi hanno compiuto un passo indietro sul piano del gioco. A parte il solito Marcello Mignozzi, allenato sia in attacco che in offensive laterali, non si è visto nulla di particolarmente interessante: Vlăduşel 5,5 come attaccante, Duraccio 5 come attaccante e Fichera 5 come ala normal. E basta.
Per la cronaca, l’unica rete è stata segnata da Giovanni Duraccio. Due lievi infortuni a Garzaniti e Favale.

0

3ª giornata – La Virtus impazza: 11 reti all’Us Termoli

Non si attendevano insidie, dalla partita odierna: ciononostante la Virtus Mulignano ha davvero disputato una prova senza sbavature, vincendo 11-0 contro l’Us Termoli.
Per la seconda uscita allo Stadio “Giorgio Pandolfi”, di fronte a 2.855 spettatori, Fulvio Paolillo non ha ripetuto gli errori dell’esordio ed ha curato a fondo la formazione. La mancanza di attaccanti oltre a capitan Gallorini (Pondi infortunato, Bonichini squalificato) ha consigliato di ricorrere a un 3-5-2, “inventando” trequartista Adolfo Contarello. Non è stato l’unico esordiente di giornata: a centrocampo ha infatti giocato l’ungherese Árpád Skaliczky, per farlo crescere nonostante Sciacqua garantisse un maggiore apporto immediato; in difesa, come terzino di spinta, prima apparizione ufficiale anche per Daniel Montiel.
L’intento della settimana è allenare cross e Montiel, come Tripodi sull’altra fascia, godrà di mezzo training. Allenamento pieno per le ali Bacco e Kenaj.
La formazione: Baroncini – Montiel, Cernigliaro, Tripodi – Bacco, Skaliczky, Primatesta, Marino, Kenaj – Gallorini, Contarello.
La partita non ha avuto storia. Triplette sia per Gallorini che per Contarello, doppietta per Kenaj, reti per Cernigliaro, Skaliczky e Tripodi (su punizione).

Serie IX.892: Virtus Mulignano-Us Termoli 11-0; Bayou Team-Sporting Finale 4-2; F.C. Doraemon-F.C. Hispanico 1-8; -FHC Benevento-Rottaveljet F.C. Oreg 1-3.

Classifica: 1° F.C. Hispanico 9; 3° Virtus Mulignano, Sporting Finale, Rottaveljet F.C. Oreg 6; 5° Bayou Team, F.C. Doraemon, Us Termoli 3; 8° FHC Benevento 0.

Cannonieri: Lasse Egeskov (Hispanico) 7; Jari Zanetti (Hispanico) 4; Giuseppe Gallorini, Adolfo Contarello e Xhuliano Kenaj (Virtus), Nicola Terrosi (Hispanico), Gianpiero Bertonazzi (Doraemon) e Luciano Crivellaro (Bayou) 3.

0

Junior – L’attaccante Duraccio non è malaccio

Forse non diventerà mai un campione. Forse non sarà mai degno della prima squadra. Ma Giovanni Duraccio, 15 anni e 72 giorni, e senz’altro degno di avere una chance nella VM Junior.
Individuato da Giacomo Franceschetti a Torino, è potenzialmente un attaccante insufficiente, dalle scarsi doti di regista. «Gli era già stato negato un contratto in precedenza, ma noi pensiamo che possa essere quantomeno una buona spalla negli allenamenti di Mignozzi», ha affermato l’allenatore Minola.
Per far posto a Duraccio è stato congedato Martino Bomberini, 15 anni e 81 giorni, che si era dimostrato poco brillante sia in difesa che in attacco.

0

Danilo Zorić, terzino del futuro

L’operazione si è completata nella notte. Il presidente Camillo Valeggio era alla ricerca di un giovane terzino per completare l’organico dei potenziali allenandi (si punta a qualche sessione di cross) e lo ha trovato in Serbia: Danilo Zorić, 18 anni e 58 giorni, difensore accettabile e potente, dal carattere d’oro, insufficiente in regia e cross e debole in passaggi, è stato considerato l’uomo giusto, anche in ragione del prezzo, soli 1.000 euro.
Arriva dal Rukomet, squadra di V di stanza a Belgrado. Scoperto dallo scout Branislav Vasiljević (oggi in pensione), ha giocato con i Rukotmeni Fudbaleri (la formazione giovanile del Rukomet) per 24 volte, realizzando 2 reti.